21.6 C
Camerota
martedì, Giugno 18, 2024
spot_img

Turismo, la città Amalfi premiata a Roma con il “microfono d’argento”

Turismo

Turismo, la città Amalfi premiata a Roma con il “microfono d’argento”

La città di Amalfi è stata premiata a Roma nel corso della serata dedicata agli MHR Christmas Awards 2022, terza edizione del riconoscimento ideato da MHR, la piattaforma di comunicazione digitale e network multicanale di informazione per il mondo dell’ospitalità e dei viaggi in generale.

Nel corso della cerimonia, ospitata dal TH Carpegna Palace Hotel, il primo cittadino di Amalfi Daniele Milano ha ricevuto, in rappresentanza della città capofila della Divina Costiera, il caratteristico “microfono d’argento”.

Si tratta di un riconoscimento importante, che viene assegnato, ogni anno, a nove protagonisti che si sono distinti nel corso di un periodo che ha segnato una netta ripresa dei viaggi, che, peraltro, ha dato un contributo importante alla crescita economica del nostro paese, frenata dagli strascichi della pandemia e dalle conseguenze della guerra in Ucraina.

Il conferimento del microfono d’argento, è stato determinato, secondo l’organizzazione della manifestazione, dal “coraggio del Comune di Amalfi per le scelte restrittive adottate sull’accesso dei bus turistici, in nome di un turismo più sostenibile per il territorio”.

Amalfi vanta numerosi riconoscimenti ma questo ci inorgoglisce perché è un Premio al coraggio per aver adottato scelte che, fino a qualche anno fa, sarebbe stato impossibile finanche pensare – ha esordito il sindaco Daniele Milano dal palco degli MHR Awards 2022 – L’eliminazione del parcheggio dei bus turistici sul lungomare di Amalfi infatti ha comportato a rinunciare a più del 10% delle entrate del Bilancio comunale, oltre ad aver suscitato inizialmente preoccupazioni da parte del comparto commerciale. Tuttavia, gli effetti positivi sulla viabilità sulla statale SS163 sono stati evidenti per larga parte della stagione turistica 2022. Ma non basta: riprenderemo con forza l’azione per ottenere le modifiche normative affinché si possa realizzare la ZTL Territoriale, dopo lo stop imposto dalla crisi di Governo e le conseguenti elezioni. Siamo certi che il nuovo Parlamento saprà adottare una norma che offrirà un nuovo strumento di governo del territorio per luoghi di grande attrazione turistica che, per le loro caratteristiche, vivono condizioni di fragilità strutturale”.

Nel corso degli Awards condotti da Alessandra Casale, è intervenuto in videocollegamento anche il Ministro del Turismo Daniela Santanchè, sottolineando quanto il turismo debba essere importante non solo a Natale, ma durante tutto l’anno.

Destagionalizzare – ha sottolineato il Ministro per il Turismo – Se tutti insieme riusciremo a fare questo, avremo fatto un ottimo lavoro. Negli anni passati in tanti hanno sottolineato che il turismo è il petrolio dell’Italia, ma non si è riusciti a concretizzare tutto questo. I dati Istat dicono che il turismo fa crescere il nostro Pil, è uno dei pochi comparti con segno positivo. Il ministero non può fare da solo. Si vince con la squadra, conto su di voi per mettere la palla in rete”.

Sono stati premiati, tra gi altri, insieme al sindaco di Amalfi Daniele Milano anche Alessandro Onorato (Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale per la sezione Istituzioni), Massimo Diana (direttore commerciale di OTA Viaggi per la sezione Travel), Fabrizio Niccolai (Direttore Lazio Golf District per la sezione DMO), Anna De Simone (Business Developer di Italian Hotel Group per la sezione Innovazione).

Premiati, inoltre, tra gli altri, anche Anita Longo (Coordinatore Didattico di Cernobbio International Academy of Tourism and Hospitality per la sezione Formazione), Maria e Livio Iaccarino (del Ristorante Don Alfonso di Alfonso Iaccarino di Massa Lubrense, per la sezione Ristoranti), Luca Boccato (amministratore NHN Hotels per la sezione Hotel) e Marina Lalli, presidente di Federturismo Confindustria per la sezione Donne nel Turismo).

La giuria è stata presieduta da Palmiro Noschese, uno dei principali manager italiani dell’hospitality, affiancato da Giorgio PalmucciOnorio RebecchiniJoseph EjarqueCarmen BizzarriLorenzo Montagna, dallo chef Gennarino Esposito, dal direttore responsabile MHR Antonio Del Piano oltre a Deborah Garlando che da anni porta avanti con grande passione e tenacia la realtà di Mhr insieme al socio Antonio Nasca che ne è direttore artistico. (AMALFI NOTIZIE)

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca