11.5 C
Camerota
sabato, Febbraio 4, 2023
spot_img

Frana Casamicciola, recuperato l’ottavo cadavere. “Scaviamo tra strazio e fango”

Turismo

Frana Casamicciola, recuperato l’ottavo cadavere. “Scaviamo tra strazio e fango”

Sale a otto il numero dei morti accertati a causa della frana che ha colpito in località Casamicciola a Ischia. L’ultima vittima è stata trovata nella mattinata di lunedì: le operazioni di recupero della salma sono in corso. Otto morti e 4 dispersi, è questo il bilancio attuale della frana di Ischia, con la morte accertata di un neonato di soli 22 mesi e altri due bimbi tra le vittime. E’ una corsa contro il tempo per mettere in piena sicurezza via Celario, a Casamicciola, che porta nel cuore della zona rossa. La sede stradale è stata in gran parte ripulita e il fango è stato riposto dai bob cat ai margini. Venti centimetri di fango che si stanno asciugando al sole ma che dovranno essere rimossi per scongiurare il rischio, quando ci sarà di nuovo la pioggia, di un dilavamento verso la parte bassa. Via Celario e via Pio Monte della Misericordia sabato mattina si sono trasformate nel letto di un fiume in piena, dove le acque hanno trascinato di tutto: auto, mobili, mezzi agricoli.

Le squadre di soccorritori che lavorano a via Celario hanno individuato ed estratto l’ottava vittima dell’alluvione. Si tratta di un ragazzino, Michele Monti, di 15 anni, fratellino degli altri due bimbi il cui cadavere è già stato recuperato, Maria Teresa e Francesco. Quella appena trascorsa è la seconda notte di dolore sull’isola ma anche di lavoro di soccorritori e volontari sia per la ricerca dei corpi ma anche per cercare di liberare case, alberghi, negozi, dalla muraglia di fango. (Ottopagine)

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca