12.7 C
Camerota
mercoledì, Aprile 17, 2024
spot_img

Annalisa madrina del Roma Pride 2024: “Mi riempie di orgoglio come poche cose al mondo”

Turismo

Annalisa madrina del Roma Pride 2024: “Mi riempie di orgoglio come poche cose al mondo”

Dopo Elodie nel 2022 e Paola e Chiara nel 2023, sarà Annalisa la madrina del Roma Pride 2024, che si terrà sabato 15 giugno. La sua hit “Sinceramente”, un invito alla libertà, sarà l’inno della manifestazione che quest’anno compie 30 anni.

Siamo certe e certi – afferma Mario Colamarino, portavoce del Roma Pride – che il suo apporto e il suo impegno civile per la parità dei diritti diano un importante valore aggiunto alla manifestazione contribuendo a far passare il messaggio che un paese civile e democratico non può più tollerare discriminazioni e negazioni e deve procedere sulla strada della piena uguaglianza e libertà per tutte e tutti”.

Sono onorata di poter dare il mio contributo in questa giornata così importante. Celebrare insieme i 30 anni del Roma Pride sarà speciale e soprattutto un’occasione unica per attirare l’attenzione ancora una volta sui diritti della comunità Lgbtqia+ e di tutti – racconta Annalisa. “Sarà una grande festa in onore della libertà di essere, concetto per me centrale nelle canzoni e nella vita, per una società che possa dirsi civile. Quindi grazie immensamente per questo invito che mi emoziona e riempie di orgoglio come poche cose al mondo”.

Nel frattempo Annalisa ha appena conquistato un altro importante traguardo: con il Quinto Platino “Mon Amour” è diventata la prima canzone solista di un’artista italiana a raggiungere questo risultato, arrivando così a ottenere 38 Platini e 13 Oro. Con tre singoli nella Top 100 e cinque nella Top 200, oltre che nella classifica ufficiale singoli Fimi/Gfk, Annalisa è l’artista femminile più ascoltata su Spotify e la prima donna ad entrare nella classifica globale di Billboard USA nella top 100. E non è finita qui, perché domani uscirà la versione remix di Sinceramente firmata Bob Sinclar. (Fonte Gay.it)

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca