20.3 C
Camerota
martedì, Giugno 25, 2024
spot_img

SanremoSol: Studenti della Basilicata protagonisti a Sanremo nel progetto ideato da Giuseppe Grande

Turismo

SanremoSol: Studenti della Basilicata protagonisti a Sanremo nel progetto ideato da Giuseppe Grande

Anche quest’anno gli studenti della Basilicata sono protagonisti a Sanremo durante la settimana del festival, nell’ambito del progetto SanremoSol ed in particolare di Virgo Village, l’evento esclusivo diretto dal lucano Giuseppe Grande in corso nella cornice del parco di villa Ormond. Fino a venerdì oltre 130 alunni, di cui 52 dell’Istituto comprensivo Pietragalla, plessi di Pietragalla e Acerenza, e 80 dell’istituto superiore “L. Sinisgalli” di Senise, partecipano a seminari con esperti di musica, con Fio Zanotti, musicista, compositore, arrangiatore, produttore e direttore d’orchestra, e di comunicazione con Niccolò Torielli, conduttore tv, speaker radiofonico e inviato de “Le Iene”, Francesco Rapetti Mogol, compositore e conduttore televisivo, Claudia Peroni, conduttrice e giornalista sportiva, e Stefano Pollio, esperto digital marketing.  “ Sono felice  di portare avanti questa iniziativa da 8 anni – spiega Grande –  con  gli studenti che rappresentano il valore aggiunto dell’iniziativa “. In programma anche laboratori ed escursioni. “’L’iniziativa è stata immediatamente accolta con entusiasmo da tutti, in quanto consente agli studenti di partecipare a seminari condotti da esperti del settore. Credo – sottolinea la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo di Pietragalla, Eugenia Tedesco – che questa manifestazione rappresenti un importante momento di condivisione dal grande valore didattico e sociale e artistico per i ragazzi che si misureranno con l’ansia del palcoscenico e allo stesso tempo potranno vivere momenti probabilmente indimenticabili nel clima festoso della settimana del Festival della canzone italiana. Riteniamo che il ruolo della scuola sia anche questo: accompagnare gli alunni verso un apprendimento informale, fatto di socializzazione, collaborazione, assunzione di responsabilità, crescita in termini di autonomia, distacco dalla famiglia, autogestione. È un momento formativo e di crescita importante ‘uscire’ dalle nostre piccole realtà, insieme al gruppo di pari – conclude la dirigente scolastica – lontani dalla sicurezza familiare, alla scoperta di altri mondi e di quanto di bello questi altri mondi possono offrire. Quindi un’occasione particolare di crescita e divertimento, perché non è scritto da nessuna parte che non si possa imparare divertendosi”. Soddisfazione è stata espressa anche dalla dirigente del Sinisgalli, Rosa Schettini. “Da anni l’iniziativa di Giuseppe Grande si conferma un’occasione di crescita che, per il suo valore altamente formativo – spiega la Schettini- è riconosciuta dal nostro Istituto come un’iniziativa progettuale degna di essere inserita nel PTOF e di essere annoverata tra le azioni che promuovono lo sviluppo integrale della persona. Confrontarsi con situazioni nuove, praticare il proprio protagonismo, discriminare le proprie vocazioni e talenti è un’efficace pratica di cittadinanza attiva e responsabile che si inserisce in maniera naturale nei percorsi di educazione civica. SanremoSol ha saputo, anche, da subito, proporsi come percorso per le competenze trasversali e l’orientamento perché ha dato modo di poter praticare, in contesti artistico-culturali, le attitudini personali e le riflessioni auto-orientative. L’adesione dei nostro studenti anche quest’anno è, dunque, la conferma che SanremoSol – conclude Schettini – è una tappa da percorrere e da vivere per continuare a sognare la propria vita guardando l’esperienza artistica della canzone italiana come espressione della talentuosa diversità di ciascuno”. Domani gli studenti si esibiranno in un saggio canoro a villa Ormond.

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca