20.3 C
Camerota
mercoledì, Ottobre 5, 2022
spot_img

Quirinale. La carta Elisabetta Alberti Casellati: potrebbe uscire al quarto voto

Turismo

Se c’è una sola possibilità che una donna diventi Capo dello Stato Maria Elisabetta Alberti Casellati quell’ambizione non può che coltivarla. Non solo perché è stata la prima donna eletta alla carica di Presidente del Senato nella storia della Repubblica ma anche perché ha unito nel voto due forze politiche sino ad allora antitetiche, 5Stelle e Lega (ma anche Forza Italia naturalmente) poi diventate di governo sulle quali nessuno, alla vigilia dell’accordo, avrebbe mai pensato di scommettere nemmeno un centesimo di euro. Maria Elisabetta Casellati , nata Alberti (nata il 12 agosto 1946), è un’avvocato e politico italiano in carica come Presidente del Senato italiano dal 2018. È la prima donna ad aver mai ricoperto questa posizione. Casellati è membro di lunga data del partito liberal-conservatore Forza Italia ed è stato sottosegretario alla Salute e Giustizia nei precedenti governi. Nato a Rovigo nell’anno 1946, da nobili genitori di origini calabresi. Suo padre era un partigiano durante la seconda guerra mondiale.  Si è laureata in giurisprudenza presso l’ Università degli studi di Ferrara . Successivamente è stata ricercatrice universitaria presso l’Università di Padova. Ha inoltre esercitato la professione di avvocato matrimoniale a Padova. Per molti anni ha lavorato anche come avvocato professionista insieme al marito, Gianbattista Casellati.  È madre di due figli, la scrittrice e sostenitrice della bicicletta Ludovica Casellati  e il conduttore Alvise Casellati . Sostiene la castrazione chimica per i colpevoli di violenza sessuale o pedofilia , affermando nel 2008 che “la castrazione chimica è un percorso da seguire in quanto non è un’imposizione violenta a coloro che hanno commesso reati aberranti, ma la somministrazione di un farmaco che riduce la sessualità impulsi”.  Il 15 marzo 2013 ha presentato una legge per l’abolizione dell’Imu, l’imposta sugli immobili promossa dal governo tecnocratico di Mario Monti nel 2011. È una forte sostenitrice della flat tax e quando è diventata presidente del Senato ha ha affermato che la priorità per l’Italia è una riforma fiscale a sostegno delle famiglie e delle imprese. Il 24 marzo 2018 è stata eletta Presidente del Senato , diventando la prima donna a ricoprire questa carica. Fu sostenuta dal suo stesso partito, Lega , Fratelli d’Italia e Movimento Cinque Stelle . 

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca

Shares