10.4 C
Camerota
venerdì, Marzo 1, 2024
spot_img

Questore Imperia: “Per sicurezza Festival 250 uomini fuori e dentro all’Ariston”

Turismo

Questore Imperia: “Per sicurezza Festival 250 uomini fuori e dentro all’Ariston”

“Duecentocinquanta uomini in campo, personale di servizio di altissima specializzazione, come la Scientifica, gli Artificieri, l’Antiterrorismo. E poi i rinforzi inquadrati nella Polizia di Stato, nell’Arma dei Carabinieri, nella Guardia di Finanza, assegnati dal dipartimento di pubblica sicurezza alla questura. Città divisa in blocchi, zona rossa e agenti in borghese all’interno del teatro Ariston per garantire la massima sicurezza del festival, sia fuori che dentro”. A illustrare all’Adnkronos il servizio di controllo predisposto per la settimana di Sanremo è il questore di Imperia, Giuseppe Peritore.

“Ci troviamo a gestire un evento di carattere internazionale – dice – Nel centro cittadino sono già presenti migliaia di visitatori, turisti, personaggi del mondo dello spettacolo, artisti molto noti al pubblico. Vengono intensificati per tempo la prevenzione generale e il controllo del territorio. Via via, con particolare attenzione al centro cittadino i controlli diventano più intensi e serrati fino ad arrivare alla zona di massima sicurezza, che va da piazza Colombo fino a tutta via Matteotti dove per accedere, da lunedì, si deve passare attraverso appositi varchi presidiati dalle forze di polizia e sottoporsi a controlli specifici con l’utilizzo di metal detector. Sul modello dei controlli agli stadi, non sarà possibile entrare con oggetti che possono rappresentare un rischio per l’incolumità altrui o potenziale pericolo quali lattine, bottiglie in vetro, caschi. Nella stessa area sono stati apposti sistemi tecnologici di conta-persone che scongiurano pericolosi sovraffollamenti. Per intenderci – spiega – piazza Colombo ha una capienza massima di 3mila persone, tutta l’area fino a Matteotti di 20mila. Quando questa capienza sarà in prossimità del limite massimo, non sarà più consentito l’ingresso se non quando ci sarà un contestuale deflusso di altrettanto pubblico”.

I servizi prenderanno avvio da lunedì prossimo a domenica. Particolare attenzione alle manifestazioni che solitamente si svolgono, durante la settimana della kermesse. “Naturalmente devono essere tutte autorizzate, gestite con preavviso e già disciplinate – avverte il Questore – Si svolgeranno in apposite aree già assegnate, in orari specifici e, soprattutto, in forma statica e in zone periferiche, così da non interferire con l’evento. Non saranno consentite manifestazioni estemporanee né cortei. In questo momento sono solo due quelle autorizzate, una della Cgil e una di natura ambientale da Savona. L’attenzione è a 360 gradi. Al mio terzo festival da Questore di Imperia – conclude – l’augurio è che ci possiamo godere l’evento in massima tranquillità: lo sforzo è massimo perché sia un momento di distensione e gioioso”. (ADNKRONOS – Silvia Mancinelli)

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca