15.8 C
Camerota
sabato, Dicembre 3, 2022
spot_img

Covid Campania, De Luca: “Lockdown solo per i no vax”

Turismo

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, torna a parlare della situazione Covid nella nostra regione e si dichiara favorevole al lockdown solo per i No Vax.

“Sarebbe il minimo – dice De Luca–. Chi non si vaccina non può avere gli stessi diritti di chi vaccinandosi ha dato prova di senso di responsabilità. Purtroppo abbiamo a che fare con degli squinternati che invece di farsi il vaccino fanno i cortei”. 

“Cominciamo a capire – continua il presidente della Regione – qual è la ricaduta negativa di atteggiamenti irresponsabili che abbiamo conosciuto in queste settimane. L’irresponsabilità di chi finge di scambiare per libertà democratica, quella che si chiama irresponsabilità. Mi auguro – aggiunge – che tutti quanti di fronte a questa quarta ondata capiscano che il dovere di tutelare la salute dei cittadini è un dovere che appartiene a tutti quanti. Non ad alcuni si e altri no”. E poi scherza: “Ci rimane solo il napalm o il lanciafiamme”.

In Campania partite oggi le terze dosi per tutti

Da oggi, 17 novembre 2021, inizia in Campania la somministrazione della terza dose di vaccino anti-covid per tutti i cittadini. Questo è ciò che conferma la Regione Campania durante la riunione convocata dal presidente Vicenzo De Luca a cui hanno partecipato i dirigenti dell’ASL e delle Aziende ospedaliere regionali. Nonostante la priorità resta quella di assicurare le dosi booster per il personale sanitario e quello scolastico “ogni cittadino che voglia può essere immediatamente vaccinato.

Infatti, a differenza delle somministrazioni precedenti, ora tutti i cittadini senza distinzioni in categorie o fascia di età potranno ricevere la terza dose vaccinale. L’unica condizione per questa terza dose è la seguente: devono essere trascorsi 6 mesi dall’ultima somministrazione di vaccino.

Inoltre i cittadini possono rivolgersi direttamente ai centri vaccinali senza prenotazione: non sarà necessario quindi registrarsi e prenotarsi sulle piattaforme online. Bisogna solamente recarsi presso i centri vaccinali muniti di documenti personali e tessera sanitaria per fornire i propri dati al momento dell’ingresso e verificare le precedenti somministrazioni.

 

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca

Shares