4.4 C
Camerota
martedì, Gennaio 25, 2022
- Pubblicità -spot_img

Corvo Rosso a CilentoTIME “Il Punto” parte 1

Turismo

IL PUNTO di Salvatore Calicchio (Corvo Rosso)    STORIA p.1
IL 1978 a Camerota. Quando appresi della uccisione di Aldo Moro, mi recai a casa del sindaco Antonio Del Gaudio, insieme al segretario della DC Franco Bortone. Nella qualità di responsabile locale del PCI, avanzai la proposta di fare una manifestazione unitaria per la morte del grande statista. La proposta fu accolta e organizzammo una manifestazione unitaria che vide la partecipazione di migliaia di persone provenienti da tutte le frazioni del comune.
Qualche mese dopo ci furono le elezioni comunali. Il PCI fece la sua lista con capolista Enzo Cocco e con in lista tanti compagni e tra questi il prof. Nino Russo di Lentiscosa, allora agli inizi della sua bella carriera.
Dopo una campagna molto accesa che ci aveva visti duellare contro una generazione di politici di antico pelo, il giorno successivo alle elezioni, andai a bussare alla porta dell’avv. Crocco. Mi aspettavo un cazzotto, ma mi domandò cosa volevo. Gli dissi che volevo discutere della nuova amministrazione. Mi fece entrare e gli illustrai il mio progetto. Lui mi disse che era un progetto difficile da realizzare visti i suoi rapporti tesi con i socialdemocratici di Bonifacio Garofalo. Gli risposi che avrei parlato io con loro e con i repubblicani.
Il mio progetto di segretario PCI si realizzò e si fece un’amministrazione con la DC all’ opposizione e con sindaco Vincenzo Crocco. L’amministrazione durò due anni e poi si andò alle elezioni del 1980. Ma quella sarà la puntata del prossimo Punto storico.
Spesso i piani audaci riescono e a me sono riusciti diverse volte. Buona lettura.

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca

Shares