22.1 C
Camerota
sabato, Giugno 22, 2024
spot_img

Carceri: a Salerno agente preso a calci e pugni da detenuto. Aggressione nel reparto detentivo ospedale: prognosi 15 giorni

Turismo

Carceri: a Salerno agente preso a calci e pugni da detenuto. Aggressione nel reparto detentivo ospedale: prognosi 15 giorni

Violenta aggressione nel reparto detentivo dell’ ospedale di Salerno dove un detenuto, per futili motivi, ha aggredito con pugni e calci un poliziotto penitenziario. Lo rende noto l’Uspp. L’immediato intervento ha evitato il peggio. L’agente ha riportato diversi ematomi al labbro e al volto: i sanitari lo hanno giudicato guaribile in 15 giorni.
“Basta aggressioni al personale di polizia penitenziaria – dichiarano il segretario nazionale e il segretario regionale per la Campania dell’ Uspp Giuseppe del Sorbò e Ciro Auricchio – che continuano a verificarsi negli istituti della Campania, nell’indifferenza dell’amministrazione. Serve subito un tavolo urgente interistituzionale per introdurre modifiche normative tese a un inasprimento delle pene e delle sanzioni disciplinari verso i detenuti che si rendono protagonisti delle aggressioni a danno degli agenti. Siamo pronti ad attuare forme di dissenso ed ogni utile iniziativa affinché i nostri appelli siano presi in considerazione dai vertici dell’amministrazione. Al collega aggredito giunga la vicinanza del sindacato per l’accaduto”, concludono i due sindacalisti che, ricordano, più volte hanno chiesto all’amministrazione penitenziaria “un incremento di personale sia al nucleo tradizioni sia all’interno del carcere salernitano”. (ANSA).

 

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca