16.4 C
Camerota
sabato, Giugno 15, 2024
spot_img

Capodanno caldissimo con l’anticiclone africano, 21-23°C in Sicilia, Sardegna e Campania

Turismo

Capodanno caldissimo con l’anticiclone africano, 21-23°C in Sicilia, Sardegna e Campania

Capodanno 2022-2023 senza freddo, anzi caldissimo, brindisi anomalo come l’anno scorso insomma con un anticiclone africano mostruoso. Tanto per citare alcuni numeri, sono previste temperature massime di 10°C a Milano come a Cortina d’Ampezzo a 1200 metri di quota, 18 gradi a Roma per un San Silvestro primaverile, 21-23°C ancora in Sicilia e Sardegna. E anche a 2000 metri le temperature faranno fatica a scendere sotto lo zero durante il brindisi di mezzanotte.

Lorenzo Tedici, meteorologo de iLMeteo.it, spiega infatti che, proprio come un anno fa, l’anticiclone africano sarà molto robusto ed esteso, in modo anomalo, dall’Algeria fino all’Ucraina. Il riscaldamento globale porterà infatti, ancora una volta, valori primaverili per il Capodanno.

Per quanto riguarda poi le previsioni nel dettaglio, continua a non esserci solamente il caldo ed il sole in Italia: sono due settimane che nubi basse o nebbie attanagliano le pianure e le colline del Centro-Nord. L’anticiclone africano continuerà a schiacciare l’umidità nei bassi strati anche nei prossimi giorni favorendo purtroppo cieli grigi nei fondovalle; il sole sarà protagonista ancora una volta in montagna, lungo il versante adriatico ed al Sud. Tra il Nord Italia e la Toscana, passerà anche una veloce perturbazione atlantica entro venerdì, con piovaschi ed isolate brevi nevicate: la quota neve è prevista intorno ai 1300-1500 metri sulle Alpi, mentre i fiocchi si scioglieranno purtroppo, ancora una volta, sotto le cime più alte dell’Appennino; la dorsale appenninica presenta infatti una situazione decisamente calda per il periodo e la stagione sciistica stenta a decollare.

Ci attende dunque un’altra settimana mite, addirittura molto calda tra il 30 dicembre e il primo giorno del 2023 quando l’anticiclone africano raggiungerà il suo culmine di potenza: con l’inizio del nuovo anno, questa situazione altopressioria dovrebbe crollare a causa di successivi attacchi più freddi da Ovest e da Est.

‘Epifania tutto il caldo lo porta via’? E’ possibile! Al momento non si escludono addirittura nevicate in Pianura Padana per il 6 gennaio 2023. Una data da segnare, quantomeno per la fine del caldo anomalo e per l’arrivo di un po’ di freddo capace di smuovere l’aria inquinatissima del Nord Italia, pulendola un po’.

Oggi, mercoledì 28 dicembre – Al nord: nebbie o nubi basse in pianura, sole sui monti. Al centro: locali nebbie, ma anche molte nubi, sole in Sardegna. Al sud: soleggiato.

Domani, giovedì 29 dicembre – Al nord: entro sera piovaschi a carattere sparso. Al centro: piovaschi sull’Alta Toscana, asciutto altrove. Al sud: cielo poco nuvoloso. ù

Venerdì 30 dicembre – Al nord: nebbie e/o cielo coperto. Al centro: cielo a tratti molto nuvoloso con piogge sull’alta Toscana. Al sud: in prevalenza soleggiato e mite.

Tendenza. San Silvestro e Capodanno soleggiati e caldi, salvo nubi basse al Centro-Nord.

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca