10.4 C
Camerota
venerdì, Marzo 1, 2024
spot_img

Caldo anomalo sull’Italia con l’anticiclone africano, previsioni meteo

Turismo

Caldo anomalo sull’Italia con l’anticiclone africano, previsioni meteo

Stop all’inverno sull’Italia con l’anticiclone africano che farà salire le temperature, portando così un caldo anomalo. Temperature che saliranno, soprattutto nei valori massimi, soprattutto sulle aree montuose, sulle Isole maggiori e al Sud, mentre al Nord, in pianura, col passare dei giorni avremo sempre più a che fare con il ritorno di banchi di nebbia notturni e foschie mattutine, (occhio specialmente alla Valle Padana e alle aree interne del Centro). Con la presenza dell’anticiclone l’atmosfera sarà completamente stabile e il bel tempo prevalente. Fino al prossimo weekend il cielo sarà sereno o poco nuvoloso al Centro-Sud e via via nuvoloso o molto nuvoloso al Nord a causa della presenza di nubi basse o nebbie. Ma due delle particolarità di questo mostro anticiclonico saranno la durata e lo zero termico, ovvero la quota alla quale la temperature dell’aria in libera atmosfera da valore positivo diventa negativo. Ebbene, il picco sarà raggiunto tra giovedì e venerdì quando addirittura lo zero termico si porterà fino a 3900 metri, una quota tipica di fine giugno – inizio luglio. Inutile dire che tutta la neve caduta in questi giorni tenderà a fondersi, sia sulle Alpi sia sugli Appennini iniziando a ingrossare i torrenti.

Durante le giornate di oggi, mercoledì 24 gennaio, e domani, giovedì 25, fa presente ilMeteo.it in un contesto meteorologico caratterizzato da cieli in prevalenza azzurri, assisteremo a un’evidente anomalia climatica: i termometri, nelle ore centrali del giorno e nel primo pomeriggio, potrebbero registrare picchi prossimi ai 20°C, in particolare al Sud e nelle due Isole Maggiori. Al Nord, soprattutto al Nordest, le temperature saranno leggermente inferiori a causa di nebbie notturne e di foschie anche persistenti durante il giorno.

Queste condizioni climatiche stabili e di caldo fuori stagione ci accompagneranno quanto meno fino alla fine della settimana, weekend compreso.

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca