25.2 C
Camerota
sabato, Giugno 25, 2022
spot_img

Amministrative, nel Salernitano nessun ballottaggio: ecco tutti i sindaci eletti

Turismo

Amministrative, nel Salernitano nessun ballottaggio: ecco tutti i sindaci eletti

Si sono concluse le elezioni amministrative 2022. Tra riconferme e nuovi eletti, sono stati scelti i nuovi primi cittadini dei 34 Comuni della provincia di Salerno chiamati alle urne in questa nuova tornata elettorale.

Tre vittorie nette nei tre Comuni al di sopra dei 15mila abitanti che evitano, quindi, il turno di ballottaggio.

A Nocera Inferiore trionfa Paolo De Maio che si impone con il 53,37% (13.674 voti) sugli altri cinque sfidanti. Antonio Romano (5.010 voti), Tonia Lanzetta (3.531 voti) e Giovanni D’Alesssndro (2.103 voti) faranno parte dell’opposizione. Trionfa così il candidato unico del centro sinistra, ed espressione dell’amministrazione uscente diretta da Manlio Torquato: “Nocera ha risposto! Lo ha fatto in modo forte e chiaro, un risultato eccezionale che registriamo per la prima volta a Nocera da quando abbiamo questo sistema elettorale.

È stata una campagna elettorale straordinaria: abbiamo incontrato le persone, incrociato volti e istanze, attese e speranze. Abbiamo nutrito fiducia, perché abbiamo insistito sui temi e su uno stile e un modo di fare condiviso.
Dopo questo risultato elettorale, sento soltanto di dire un nuovo ed enorme grazie alla città di Nocera. Nocera è di chi le vuole bene, e noi, tutti insieme l’amiamo!”, le parole del neo sindaco.

Netta vittoria anche ad Agropoli per Roberto Mutalipassi che si attesta al 53,01% delle preferenze e 6.610 voti, superando gli altri tre candidati. Raffaele Pesce ottiene 2670 voti (21,41%). Massimo La Porta crolla, fermandosi al 16,20% (2021 voti per il candidato sindaco rispetto ai 2014 delle liste collegate). Solo il 9,37% per Elvira Serra che conquista 1169 preferenze rispetto alle 961 della coalizione.

Secondo la ripartizione dei seggi del Ministero dell’Interno questo è il nuovo consiglio comunale di Agropoli (in attesa di verifica): Marciano, Lampasona, Di Filippo, D’Arienzo (Pd), Comite, Abagnala (Mutalipassi sindaco), Santangelo, Pizza (Ci Siamo per Agropoli), Di Biasi (Psi), Russo (Insieme per Agropoli), Pesca (Uniti con Mutalipassi). Per la minoranza: Massimo La Porta, Raffaele Pesce, Elvira Serra (candidati sindaco non eletti), Bufano (Agropoli può), Santosuosso (La Porta sindaco).

Mercato San Severino sceglie la continuità e premia il lavoro svolto dal sindaco uscente Antonio Somma che riottiene la fascia tricolore con il 62,31% delle preferenze e 8.139 voti. Troppo il distacco con gli altri tre candidati: Luigi Lupone si ferma al 16,60% di preferenze e 2.168 voti, Carmine Ansalone ottiene 1.499 voti e l’11,48%,  Giovanni Romano non raggiunge il 10% con 1.257 voti.

Fabio Iannone, Presidente del Consiglio Comunale uscente di Mercato San Severino, è il piu’ votato dei neo consiglieri comunali di maggioranza, superando gli 800 voti. Con i suoi 796 voti Enza Cavaliere, assessore comunale uscente, è la prima eletta tra le donne.

Tre dei comuni al voto hanno potuto festeggiare in anticipo: già nella serata di domenica erano, infatti, stati riconfermati i sindaci a Sant’Arsenio, Buonabitacolo e Cicerale, unici candidati in campo, che avevano come ostacolo solo il raggiungimento del quorum.

Scelgono nel segno della continuità anche Sanza, Petina, Sapri, Roscigno, Camerota, Rutino, Roccapiemonte, Castel San Giorgio, Pisciotta, Stella Cilento.

Ecco tutti i sindaci eletti:

Acerno: Massimiliano Cuozzo;

Agropoli: Roberto Mutalipassi;

Albanella: Renato Iosca;

Alfano: Elena Anna Gerardo;

Bracigliano: Gianni Iuliano;

Buccino: Pasquale Freda;

Buonabitacolo: Giancarlo Guercio;

Camerota: Mario Salvatore Scarpitta;

Castel San Giorgio: Paola Lanzara;

Centola: Rosario Pirrone;

Cicerale: Giorgio Ruggiero;

Colliano: Gerardo Strollo;

Giffoni Sei Casali: Francesco Munno;

Laurito: Vincenzo Speranza;

Magliano Vetere: Adriano Piano;

Mercato San Severino: Antonio Somma;

Montecorice: Flavio Meola;

Nocera Inferiore: Paolo De Maio;

Palomonte: Felice Cupo;

Petina: Domenico D’Amato;

Piaggine: Renato Pizzolante;

Pisciotta: Ettore Liguori;

Prignano Cilento: Michele Chirico;

Roccapiemonte: Carmine Pagano;

Roscigno: Pino Palmieri;

Rutino: Giuseppe Rotolo;

Sacco: Franco Latempa;

Sant’Arsenio: Donato Pica;

Santomenna: Michele Di Geronimo;

Sanza: Vittorio Esposito;

Sapri: Antonio Gentile;

Serre: Antonio Opramolla;

Stella Cilento: Francesco Massanova;

Stio: Giancarlo Trotta. (Ottopagine)

Altri articoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Pubblicità -spot_img

Cronaca

Shares