Vie del Mare: nel 2020 registrato un calo di viaggiatori del 60%

La colpa è sicuramente da ritrovare nel Covid: nel 2020 c’è stato il 60% in meno di viaggiatori che hanno usufruito delle vie del mare in Costiera Amalfitana, nel Cilento e nelle isole.

A riferirlo è il quotidiano Il Mattino che a preso in esame il bollettino periodico statistico dell’autorità di Sistema del mar Tirreno Centrale che ha aggiornato i propri dati al mese di luglio 2020.

Da gennaio a luglio i viaggiatori di navi e traghetti sono stati 172.485. E cioè il 64% in meno rispetto alle cifre dello scorso anno, durante il quale a luglio le presenze erano già 480mila. A maggio del 2019 i passeggeri già transitati erano quasi 200mila, con una estate, però, ancora da vivere.

Il che vuol dire che la pandemia, tecnicamente, ha cancellato circa due mesi e mezzo di trasporto, e, quindi, di presenze. La differenza, in valori assoluti, tra i primi sette mesi del 2020 e lo stesso periodo dell’anno precedente è di -308mila viaggiatori. A soffrire sono state entrambe le anime del trasporto marittimo, sia quello delle navi con tratte inferiori alle venti miglia che quello dei traghetti. Con il primo caso decisamente più colpito del secondo.

Nei primi sette mesi del 2019 i passeggeri delle navi erano stati 354mila, arrivati quest’anno a 114mila. Anche i traghetti sono passati da 124mila turisti del periodo gennaio-luglio 2019 ai 57mila di quest’anno.

A luglio questo segmento di mercato ha recuperato un gap accumulato del -84% che, oggettivamente, avrebbe compromesso forse in maniera irreparabile tutto l’andamento dell’anno. Solo a luglio le aziende di trasporto hanno recuperato circa 20 punti percentuale. Questo perché proprio il mese di luglio ha segnato la prima vera svolta, con un balzo in avanti di viaggiatori notevole.

Basti pensare che il primo semestre dell’anno si era chiuso con 53mila persone salite su navi e traghetti. Nei 31 giorni di luglio, dunque, i turisti sono stati poco meno di 120mila. Numeri solo lievemente inferiori a quelli di luglio 2019 quando le presenze furono 140mila.

Vedi anche

Estate 2020. Ferragosto, le prenotazioni confermano il tutto esaurito nel Cilento

Le prenotazioni confermano il quasi tutto esaurito a Salerno e, soprattutto, in provincia. Il dato …

Turismo: Confesercenti presenze confortanti ma consumi ovunque al minimo

Se è vero che alcune località turistiche salernitane, fanno registrare importanti numeri in termini di …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta