Vallo della Lucania, tremano i clienti del “Peter Pan”

Vallo della Lucania. Centinaia di clienti. Dipendenti pubblici ma anche studenti e imprenditori. Tutti frequentatori del Peter Pan, il locale notturno sequestrato mercoledì notte dai carabinieri a Vallo. Erano ricchi di amicizie i gestori del locale finiti in manette, C.R. e G.L. di Ceraso, rispettivamente mamma e figlio. Tutti i nomi dei frequentatori sono finiti nell’informativa che i carabinieri, diretti dal maresciallo Salvatore Sergi e comandati a livello territoriale dal tenente Mennato Malgieri, hanno già inviato al procuratore Grippo.Una lista di centinaia di nomi, persone provenienti da ogni angolo della provincia, che si concedevano serate ad alto contenuto erotico assistendo agli spettacoli di spogliarello e lap dance delle avvenenti cubiste nord africane. Ieri mattina alcuni hanno chiamato i carabinieri chiedendo di “essere contattati sul cellulare in caso di interrogatorio per via delle proprie famiglie”. Dal punto di vista giudiziario rischiano poco. Il problema è spiegare a mogli e fidanzate il passatempo erotico a pagamento. Dieci euro per una consumazione e per dieci minuti trascorsi con una delle ragazze del locale, 30 euro per un incontro più intimo e 50 per una prestazione sessuale. Questo era il tariffario del locale. (La Città)

Vedi anche

Regione Campania: borse di studio per oltre 23mila studenti

Trecento euro di contributo per 23.560 studenti delle scuole superiori della Campania. E’ stato pubblicato …

Coronavirus, Campania: 0 positivi su 1098 tamponi effettuati

Questo il bollettino di oggi, aggiornato alle ore 17 del 14-07-2020: Positivi del giorno: 0 …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta