Vallo della Lucania. “Spazio 5 Stelle” con Castiello, Gaudiano, Cioffi e Cammarano

Nella sede del Movimento 5 Stelle a Vallo della Lucania, CilentoTV ha incontrato il Senatore Francesco Castiello, la Senatrice Felicia Gaudiano, il Senatore Andrea Cioffi e il Consigliere Regionale della Campania Michele Cammarano. Vari i temi trattati, la prima ad intervenire ai nostri microfoni è stata la Senatrice Gaudiano che ha parlato dell’aeroporto di Pontecagnano: <<l’aeroporto per noi rappresenta un grande risultato. Possiamo essere soddisfatti a livello territoriale perchè non è altro che un volano per la nostra economia, e mi riferisco non solo dal punto di vista turistico alla costiera amalfitana e cilentana, ma in particolare anche alle nostre aree interne che vivono di tanta agricoltura. Abbiamo una filiera agroalimentare eccellente quindi bisogna fare in modo di portarla al di fuori del nostro territorio e perché no anche al di fuori dell’Italia>>. Poi è spettato ad Andrea Cioffi intervenire su un altro tema delicato che riguarda la metanizzazione del Cilento: <<quella del metano nel Cilento è una storia molto vecchia, fa riferimento ad una legge del 1980. In tutto il mezzogiorno la zona più ampia che ancora non è metanizzata è il Cilento. Ci siamo ritrovati in una situazione paradossale – prosegue Cioffi – ma non ci siamo fermati neanche di fronte all’emergenza dovuta al Covid, dunque abbiamo apportato una modifica inserendo un comma ad una legge, la 77 del 2020 per superare alcuni blocchi burocratici che impedivano la metanizzazione nel Cilento. Con questa modifica legislativa ci vorranno forza, determinazione e quindi si tratta solo di risolvere i problemi amministrativi con o senza l’appoggio del governatore De Luca, anche perchè i soldi sono già stanziati>>. Al Senatore Francesco Castiello è stato chiesto innanzitutto un parere sulle imminenti elezioni regionali del 20 e 21 settembre che vedrà la candidata pentastellata Valeria Ciarambino concorrere contro De Luca e Caldoro: <<noi abbiamo il nostro programma, il nostro progetto, i nostri valori. Non abbiamo “ammucchiate” intorno a noi. Agli elettori chiedo ma dei programmi di De Luca cosa avete capito? Un governatore che non ha il coraggio di presentarsi da solo con un suo progetto, una sua lista, un suo programma ma che si presenta con una grande “ammucchiata” da dove sbucano fuori personaggi come Mastella, De Mita, Cirino Pomicino, credo debba avere il coraggio di mettersi da parte e di consentire un rinnovamento e un ricambio, non si può andare avanti sempre con gli stessi – attacca Castiello -. Temo che in tanti non andranno a votare e questo favorirà De Luca, ma spero che gli elettori possano capire che il cambiamento è possibile>>. Un parere a Castiello è stato chiesto anche sul mancato Commissariamento dell’Asl Napoli 1, un’altra battaglia portata avanti dai 5 stelle nel recente passato i quali hanno chiesto anche un’interrogazione parlamentare in tal senso: <<abbiamo depositato con sottoscrizione di 38 senatori al Ministro degli Interni Lamorgese di venire in Senato in sede di question time a riferire con urgenza sul fatto che il procedimento non viene chiuso ed è tuttora sospeso. Stando ad indiscrezioni di stampa il prefetto di Napoli avrebbe proposto lo scioglimento degli organi amministrativi ordinari dell’Asl Napoli 1 disponendo il Commissariamento. Questa proposta giace sul tavolo del Ministro Lamorgese che non decide e probabilmente lo farà dopo il 21 settembre per non ostacolare il percorso elettorale di De Luca. Si tratta di un’illazione? Se si tratta di illazione allora sono in buona compagnia – commenta ancora Castiello – in quanto prima di me tutto questo lo ha riferito in una lettera aperta a Nicola Zingaretti il politologo e saggista Isaia Sales del Pd, il quale rimprovera a De Luca di aver ‘fermato’ la mano al Ministro Lamorgese che non ha ancora firmato il decreto di Commissariamento>>. In chiusura Michele Cammarano ha parlato di rifiuti: <<sul tema del sito di compostaggio di Castelnuovo Cilento noi del M5S abbiamo molto lottato e abbiamo parlato anche con l’Assessore all’Ambiente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola sulla nostra visione che abbiamo del compostaggio e che tali impianti servono. Non possiamo prescindere dall’avere un nostro impianto che lavori l’umido, il punto è quanto farli grandi questi impianti perchè il sito di Castelnuovo dovrebbe raccogliere umido da 48 comuni, ed è qualcosa di totalmente fuori da ogni logica. Quindi, – prosegue Cammarano – la nostra proposta è quella di fare dei micro impianti non gestiti dai privati, ma gestiti direttamente dal comune che può in ogni momento andare a controllare, fare rilievi, ispezioni, ed averne il pieno possesso magari assumendo persone del posto in modo da avere un circuito chiuso all’interno dei comuni che possono essere tre-quattro-cinque a secondo della grandezza ma avendo pieno controllo di quell’impianto. Per il resto – prosegue Cammarano – il senatore Castiello ha già chiesto delle analisi ispettive ulteriori, abbiamo richiesto praticamente da quasi sei mesi alla Regione Campania il famoso Studio SPES che è uno studio che è terminato ed è stato fatto sui capelli e sullo sperma delle persone, proprio per capire la quantità di metalli pesanti all’interno del sangue e capire quanto si possa essere predisposti a malattie tumorali. È una cosa che stiamo continuando a fare, la richiederemo ancora di più e cercheremo di fare ancora più ispezioni. In conclusione voglio lanciare un appello ai cittadini di denunciare qualora dovessero notare qualcosa di illegale, come il sotterramento di rifiuti. Quando si va a fare uno scavo ispettivo per capire che cosa è stato interrato, ci sono dei costi elevati per la comunità e generalmente per le autorità è molto complicato sottoscrivere ed ordinarne uno, quindi c’è bisogno del contributo e dell’aiuto di tutti>>. (Omar Domingo Manganelli )

 

Vedi anche

Elezioni Comunali 2020. La riconferma. Michele Strianese Sindaco di San Valentino Torio e Presidente della Provincia di Salerno

Riconfermato Michele Strianese a Sindaco di San Valentino Torio, dopo una campagna elettorale serrata e …

Regione Campania: obbligo di mascherina all’aperto. Ecco cosa rischia chi non rispetta l’ordinanza

Nella giornata di ieri il governatore della regione Campania, Vincenzo De Luca, ha firmato un’ordinanza con la …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta