Home / Cronaca / Vallo della Lucania. Approvato il bilancio di esercizio 2017 di Consac gestioni idriche spa da parte dell’Assemblea dei Soci

Vallo della Lucania. Approvato il bilancio di esercizio 2017 di Consac gestioni idriche spa da parte dell’Assemblea dei Soci

Venerdì 29 giugno 2018 l’Assemblea dei Soci di Consac gestioni idriche spa, a cui hanno partecipato sindaci e delegati dei comuni del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, ha approvato il bilancio di esercizio 2017 che ha chiuso in attivo.
Il Presidente del CdA, avv. Gennaro Maione, alla presenza del Consiglio di Amministrazione, del Direttore Generale, del Collegio Sindacale, dei rappresentanti dei Comuni Soci, ha illustrato la relazione degli amministratori evidenziando gli elementi significativi che hanno inciso maggiormente sul risultato di esercizio.
Il 2017 è stato certamente l’”anno horribilis”, segnato da una grave crisi idrica, che ha comportato una spesa di € 1.350.000,00, dovuta agli interventi legati alla gestione dell’emergenza idrica nonché alle inevitabili consistenti spese di energia elettrica.
Nonostante ciò la società ha inteso reagire a tali criticità attuando un articolato programma che ha previsto una serie di azioni strategiche quali l’attività di aggressione ai crediti esigibili con l’ottenimento da parte di Consac di una specifica autorizzazione ministeriale per le ingiunzioni di pagamento, ma allo stesso tempo sono state intraprese anche iniziative a favore dell’utenza come la rottamazione delle bollette.
Inoltre, al fine di ottenere un efficace controllo della voce di spesa, legata al consumo energetico, si è investito sul potenziamento della struttura aziendale dedicata all’efficientamento energetico con lo sviluppo di un piano di risparmio attraverso uno studio di fattibilità realizzato in raccordo con l’università di Napoli.
“Di primaria importanza, ha continuato Maione, è stata poi l’interlocuzione serrata portata avanti con i Comuni Soci con i quali abbiamo creato una forte sinergia volta ad una strategia infrastrutturale per la dotazione di un adeguato parco progetti.”
Il Presidente di Consac ha ribadito infine ai soci che la Società può vantare una gestione sana sul piano economico riuscendo sostanzialmente ad autosostenersi e a garantire un equilibrio del bilancio.

Vedi anche

Camerota: aggiornamento petizione “No Soget “. Quota 950

Terzo giorno di raccolta firme per la petizione “Via la Soget dal comune di Camerota …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta