Tragedia alla discoteca il Ciclope di Camerota. Dieci indagati per la morte di Crescenzo Della Ragione

Ci sono 10 indagati per la morte di Crescenzo della Ragione, il 27enne di Giugliano (NA) che il 10 agosto del 2015, nella discoteca “Il Ciclope”a Marina di Camerota, perse la vita schiacciato da un masso staccatosi dal costone roccioso presente nella struttura.

Come si legge sul quotidiano La Città di Salerno, ieri mattina la Procura di Vallo della Lucania ha notificato, a conclusione delle indagini, dieci avvisi di garanzia al titolare della struttura Raffaele Sacco, al sindaco di Camerota, Antonio Romano, ai due tecnici che avrebbero dovuto controllare il costone, al responsabile del Servizio Demanio del Comune Antonio Troccoli, all’ex primo cittadino di Camerota, Domenico Bortone, e ai Comandanti della Polizia Municipale che si sono succeduti dal 2011 al giorno della tragedia. Tutti e dieci sarebbero accusati di omicidio colposo, mentre il titolare della struttura dovrebbe rispondere anche di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo. Secondo il quotidiano salernitano, per gli inquirenti a rispondere di favoreggiamento personale dovrà essere il buttafuori che dopo la morte di Della Ragione fece scomparire il masso che lo aveva colpito.

Le indagini sono state coordinate dal procuratore Giancarlo Grippo e svolte dai Carabinieri della Stazione di Marina di Camerota. Sarebbe emerso che il locale non poteva essere aperto visto il violento temporale in atto e che la Commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo avesse vietato di svolgere attività in caso di pioggia consistente come quella di quella notte. Secondo gli inquirenti, inoltre, non veniva rispettato il piano di monitoraggio con l’acquisizione quotidiana dei bollettini meteorologici ricevuti dal Comune, il sopralluogo nel caso di condizioni meteorologiche avverse e la valutazione continua delle condizioni di stabilità del versante nell’orario di apertura. (Onda News)

Vedi anche

Coronavirus. App in arrivo per spiare gli spostamenti: sarà anonima e su base volontaria

Sono almeno tre o quattro, al termine della scrematura fatta dalla task force del Ministero …

Capaccio Paestum: il Comune pronto a lanciare un PIANO STRAORDINARIO PER IL TURISMO

L’Amministrazione comunale di Capaccio Paestum è pronta a lanciare un Piano straordinario di supporto alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta