Scuola, riapertura a rischio. Oms: «Pericoloso se i contagi aumentano»

Il mondo della scuola rischia di non ripartire se la situazione continua a peggiorare.  Se l’aumento del numero dei contagi da Covid non si arresterà il ritorno alle aule potrebbe essere compromesso. Lo dicono gli esperti che invocano in queste ore la responsabilità di tutti, a partire proprio dai ragazzi, e il rispetto massimo delle regole per evitare un riavvio dell’anno scolastico senza alunni nelle classi. Lo scrive Il Mattino nella sua edizione on line. Una voce in questo senso è arrivata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Il direttore aggiunto Ranieri Guerra paventa il pericolo di arrivare al 14 settembre «con un numero di casi che renderebbero la riapertura pericolosissima». Intanto il 19 agosto la riunione del Cts si occuperà proprio della riapertura delle scuole. Il Comitato Tecnico Scientifico, secondo quanto già trapelato, ribadirà che non si deroga all’obbligo del distanziamento fisico di un metro tra gli alunni in classe. Nel caso fosse impossibile garantire il metro di distanza gli studenti dovranno indossare la mascherina chirurgica e ci dovrà essere un’adeguata areazione. La deroga sarà comunque consentita per un periodo limitato di tempo – continuano a ribadire i consulenti del governo per l’emergenza sanitaria – e nel frattempo dovranno essere adottate il prima possibile soluzioni per garantire il distanziamento prescritto.I banchi monoposto saranno comunque in molti casi la soluzione. In altri neanche quelli perché lo spazio all’interno delle aule non sufficiente ad accogliere classi che negli anni sono divenute sempre più numerose. (Fonte Il Mattino)

Vedi anche

Castellabate, rientro a Scuola in sicurezza: dalla prossima settimana al via lo screening degli alunni e del personale docente

Il sindaco f.f. di Castellabate, Luisa Maiuri, ha firmato l’ordinanza n. 4 del 15 gennaio 2021 …

Nuovo dpcm 16 gennaio, Conte firma: misure e regole

Da lunedì studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado in classe. Stretta sulla …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta