Ultime Notizie

Sapri, debito Consorzio Bacino 3. E’ botta e risposta tra maggioranza e opposizione

Una maggioranza ‘arruffona e impreparata’ con superficialità disarmate e irresponsabilmente, all’ultimo giorno utile per evitare lo scioglimento del Consiglio comunale, approva un Bilancio drammatico che mette le mani nella carne viva della città, che prende dalle tasche dei sapresi 700mila euro per pagare al Consorzio dei rifiuti somme non dovute”. All’indomani del Consiglio comunale di Sapri, in cui è stato approvato il Bilancio di previsione 2019-2020, è questo il commento di Sapri Democratica, gruppo di opposizione convinto che la città stia andando verso il dissesto finanziario con un Bilancio che “taglia con la mannaia le spese per la promozione turistica, per la cultura e per il porto”.

Il Bilancio approvato – secondo Sapri Democratica – per pagare una scellerata transazione tombale, che copre omissioni e responsabilità, va a tassare i redditi di lavoratori e pensionati, impoverendo la città e tutelando solo gli stipendi e le indennità di sindaco e assessori (quasi 70mila euro all’anno), soldi ai quali non hanno voluto rinunciare, fatta la sola eccezione dell’assessore Franco Di Donato, che ha rinunciato per il 2019 al suo stipendio data la drammatica situazione finanziaria”.

Il gruppo, in Consiglio comunale, ha votato contro “un provvedimento sbagliato, illegittimo e approssimativoche colpisce con violenza l’economia già fragile della comunità, rapinando i cittadini e sottraendo i soldi dalla loro busta paga”.

La maggioranza, guidata dal sindaco Antonio Gentile, non ha tardato a rispondere ed ha sottolineato, attraverso un manifesto, che la transazione tombale di 682.058 euro è stata l’unica scelta possibile per far risparmiare i cittadini.

La mia Amministrazione – scrive Gentile – è riuscita, da un debito di 806.460,17 euro, a transare ad un importo inferiore facendo risparmiare oltre 130mila euro rispetto al decreto ingiuntivo reso esecutivo ed oltre 271mila euro rispetto al relativo atto di precetto. Amici cari, evidentemente l’opposizione avrebbe preferito un commissariamento prefettizio per farvi pagare oltre 1 milione di euro e lasciarvi, inoltre, senza una guida, perché a loro della città e dei sapresi poco importa e l’hanno dimostrato”. (ONDANEWS)

Vedi anche

Cammarano (M5S): “Faremo delle nostre Aree Interne il motore della Campania”

Cammarano: “Faremo delle nostre Aree Interne il motore della Campania”. Il presidente della III Commissione regionale …

M5S, Manzo: “Cassa integrazione straordinaria e mobilità in deroga per le aree di crisi complesse Campane ”

M5S, Manzo: “Cassa integrazione straordinaria e mobilità in deroga per le aree di crisi complesse …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta