Ultime Notizie

Sanza, al via la Campagna di Visite posturali gratuite dal 13 al 31 maggio 2019

SANZA – Cattive abitudini ed errori possono provocare difetti posturali anche seri. A lanciare l’allarme è il dottor Luigi Patrone, posturologo,
massiofisioterapista e chinesiologo. In particolare, la “dipendenza” da smartphone e tablet costringe ad assumere una postura incurvata del
collo e della testa anche per lunghi periodi. Il risultato è una possibile infiammazione della regione cervicale con alterazioni posturali che si ripercuotono all’intero organismo e possono provocare vere e proprie lesioni. Ma la dipendenza dai dispositivi elettronici non è l’unica causa dei problemi posturali. Zaini troppo pesanti o posture scorrette durante lo studio e il gioco, infatti, possono creare problemi alla schiena già durante gli anni scolastici. Naturalmente, le malattie e i disturbi muscoloscheletrici sono assai diffusi anche tra lavoratrici e lavoratori. «Nel mio lavoro – afferma Patrone – i casi più frequenti sono legati al mal di schiena e a dolori dovuti al movimento di carichi pesanti e operazioni ripetitive con le mani o le braccia». In tutti questi casi, una corretta e tempestiva diagnosi può consentire di individuare problemi correlati ad una cattiva postura in una fase in cui i sintomi sono ancora lievi e facilmente risolvibili. Per questo motivo, lo studio Postural Health del dottor Luigi Patrone ha promosso dal 13 al 31 maggio 2019 una campagna di visite posturali gratuite per individuare difetti muscoloscheletrici, fornire suggerimenti comportamentali e formulare un’eventuale proposta terapeutica per il riequilibrio posturale. In particolare, durante la
visita gratuita saranno effettuati un test neuro-motori, una valutazione muscolare e un massaggio per individuare eventuali contratture. Per prenotare una visita gratuita presso studio Postural Health di Sanza, occorre chiamare il numero telefonico 333 1066487.

Vedi anche

Avigan, Ministro Speranza: «Sì dell’Aifa alla sperimentazione contro il coronavirus»

Ok da parte dell’Aifa alla sperimentazione sul medicinale Avigan dopo le voci sulla sua presunta …

Coronavirus, la speranza dell’antivirale Avigan e il video su Facebook

In rete sta girando il video di un farmacista romano, Cristiano Aresu, che sul suo …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta