Santa Marina, grande successo per l’ottava edizione della “Melanzana Rossa”

Un successo che si rinnova anno dopo anno quello della “Degustazione della Melanzana Rossa”. La manifestazione si è svolta giovedì scorso a Policastro Bussentino in Piazza Duomo. Diventato ormai un appuntamento fisso, l’ottava edizione ha confermato il buon risultato ottenuto negli anni precedenti. A fare da cornice lo splendido scenario di Piazza Duomo con la superba Cattedrale illuminata a festa. Numerosi i turisti e gli abitanti del posto che hanno affollato la piazza per poter gustare questo particolarissimo ortaggio offerto in diverse deliziose varianti. Tutte pietanze stuzzicanti, che con la melanzana rossa acquistano un sapore e un profumo inimitabile. Come primo è stato proposto un piatto classico, pasta con le melanzane, seguito dalle golose polpette fatte con carne e melanzana e ancora ciambotta e scapece. Per finire, immancabile, la torta. In questa pietanza il dolce si unisce al sopore inconfondibile della melanzana creando un connubio unico. La melanzana rossa è un ortaggio particolare già nell’aspetto, viene spesso scambiato per un pomodoro per le sue dimensioni piccole e tondeggianti e per il colore che tendente al rosso più intenso quando è matura. L’aroma ricorda molto quello del fico d’India, mentre al palato risulta piccante con retrogusto intenso. Poco conosciuta, ma altamente salutare, ha tra le proprietà principali, quella antiossidante, utile per contrastare l’invecchiamento cellulare e quella ipocolesterolemizzante, adatta per chi ha valori troppo elevati di colesterolo. La caratteristica colorazione rossa è prodotta dal carotene, è l’unica della sua specie a non scurire dopo il taglio grazie al basso contenuto di acido clorogenico che consente di mantenere bianca la polpa. La valorizzazione di questo prodotto, che ne ha promosso il consumo e la coltivazione, ha portato al riconoscimento come Presidio Slow Food. La serata, organizzato dalla Pro-Loco “Buxentum” con il patrocinio del Comune di Santa Marina, è stata allietata dal gruppo Tammorrasìa.

Vedi anche

Vie del Mare: nel 2020 registrato un calo di viaggiatori del 60%

La colpa è sicuramente da ritrovare nel Covid: nel 2020 c’è stato il 60% in …

Paestum e Velia: 26 e 27 settembre tornano le Giornate Europee del Patrimonio

Il 26 e 27 settembre 2020, il Parco archeologico di Paestum e Velia aderisce alle …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta