San Giovanni a Piro. Presunte assunzioni irregolari: Le “acque torbide” dell’amministrazione Palazzo

“Una vergogna! – esclama Alberico Sorrentino del Comitato Terra Nostra – A tre mesi dal voto stiamo assistendo ad una politica clientelare senza precedenti, per tale ragione abbiamo denunciato alle autorità competenti delle presunte assunzioni irregolari”.

Il coordinamento Istituzionale del Piano di Zona, infatti, con deliberazione n. 7 del 1 giugno 2020 nella programmazione dei servizi per l’emergenza Covid 19 “Oltre il disagio sociale ed il bisogno”, ha ripartito risorse finanziarie per € 210.000,00 tra i Comuni dell’ambito S9 in base alla popolazione residente e, nello specifico, al Comune di San Giovanni a Piro è stata attribuita la somma di € 17.973,00.

Con delibera di Giunta Comunale n.87 dell’ 8 giugno 2020 (all. 1) veniva approvata una “proposta progettuale per l’utilizzo fondi piano sociale di zona S9” per l’attivazione di n. 9 BORSE LAVORO, del valore di € 1500,00 attraverso l’inserimento lavorativo di soggetti in situazione di disagio economico sociale, per opere di manutenzione del verde e custodia dei cimiteri.

“L’avviso -dichiara Sorrentino- veniva pubblicato sull’albo pretorio online SOLO in data 22.06.2020 con scadenza per le ore 12.00 del 25.06.2020(all.2): nemmeno tre giorni e tutto in gran silenzio, nonostante pare che l’Ente si sia dotato di un ufficio stampa in vista della campagna elettorale”.

Sembra sacrosanta la violazione dei principi di trasparenza e pubblicità, senza aggiungere che tali mansioni dovrebbero essere svolte dai percettori del reddito di cittadinanza come previsto dalla legge.

L’istituzione di 9 borse lavoro potrebbe celare un’ipotesi di “voto di scambio” in vista dell’imminenza delle elezioni.

“Confidiamo che le autorità competenti facciano i dovuti controlli – conclude l’avvocato di San Giovanni a Piro – per scongiurare che il voto possa essere viziato, data l’assenza di una forza di opposizione che verifichi dall’interno l’operato “torbido” della Amministrazione Palazzo”.

In una diretta fb sulla pagina del Comitato è stata preannunciata la richiesta di dimissioni di un consigliere comunale per possibile conflitto d’interessi.  (COMUNICATO STAMPA TERRA NOSTRA)

Vedi anche

Imma Vietri (FdI): «Ombre sugli ospedali modulari, spesi 12 milioni dei cittadini campani»  

«Costruiti a tempo di record, gli ospedali modulari realizzati durante l’emergenza Covid rischiano di rimanere …

Norme anticovid, proroga al 31 luglio. Valide anche nei luoghi di culto per evitare assembramenti.

Le porte di discoteche, fiere e congressi restano ancora serrate a causa della pandemia di …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta