Rapina Gold Planet, arrestato incensurato 49enne di Battipaglia

Battipaglia. E’ stata la disperazione, secondo quando dichiarato in lacrime ai carabinieri che lo portavano in caserma, a condurre AG 49anni da Battipaglia, a commettere la rapina al Gold Planet di piazza Rago di Battipaglia, nel tardo pomeriggio di ieri.
Il titolare del negozio, costretto sotto la minaccia di una pistola a consegnare l’incasso ed alcuni monili in oro, lo aveva già riferito ai carabinieri del luogotenente Andrea Di Donato che avevano avviato le indagini subito dopo l’episodio delittuoso: “ non mi sembrava un rapinatore esperto per come si muoveva e per come impugnava la pistola…”, aggiungendo un particolare non di poco conto: “… nonostante il viso coperto mi sembrava però di averlo già visto tra i miei clienti”.
Ed è cosi che è partita la caccia al rapinatore. I carabinieri hanno spulciato l’elenco dei clienti del negozio e, dopo aver controllato l’alibi di quattro persone che corrispondevano alle fattezze fisiche del rapinatore, nel cuore della notte sono giunti al 49enne.
Vistosi scoperto, alle insistenti domande dei carabinieri l’uomo è crollato raccontando le varie fasi della rapina e conducendo gli uomini dell’Arma nel nascondiglio vicino casa dove aveva riposto la pistola (una replica di una Beretta cal. 9 priva di tappo rosso) ed i monili in oro che era riusciti ad arraffare.
I soldi no: era corso in banca per versare la somma rapinata (circa 1.000 euro) sul conto. Almeno era riuscito a fronteggiare le continue richieste di rientro che gli rivolgeva il direttore. La sua situazione economica era precipitata dopo che aveva perso il lavoro presso un’azienda agricola di Battipaglia. Una moglie e tre figli da sostenere e quella sperata vincita al gioco (soprattutto slot e lotterie istantanee) che non arrivava nonostante l’ingente capitale investito (giornate intere passate dentro i bar). Ieri sera la decisione, era andata anche bene: circa 1500 euro guadagnati senza colpo ferire, sino a quando alla porta hanno bussato i carabinieri. Per lui un’accusa pesante: rapina aggravata. Adesso è ai domiciliari in attesa del processo. (Angela Sabetta)

Vedi anche

Vaccini: Campania; oggi piattaforma aperta per 45-49 anni. Per la fascia 40-44 prenotazioni a partire dal 18 maggio.

A partire da oggi, 15 maggio, sarà aperta in Campania la piattaforma per le adesioni …

Maxi operazione contro streaming illegale, stop a 80% del flusso in Italia

Streaming illegale, maxi operazione della Polizia di Stato contro la pirateria audiovisiva finalizzata al contrasto …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta