Ultime Notizie

Presidente De Luca: “In Campania da lunedì 1 marzo tutte le scuole chiuse”

In Campania da lunedì 1 marzo tutte le scuole chiuse e si ritorna alla didattica a distanza anche alle medie e superiori. Lo comunica il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca durante la sua diretta social sulla situazione del contagio Covid. «C’è alto rischio a causa delle varianti del virus e non possiamo più rischiare. Ringrazio il personale scolastico ma non è possibile andare avanti così. Chiudiamo perché dobbiamo completare la vaccinazione del personale scolastico. Abbiamo 114mila prenotazioni e ne abbiamo vaccinati 28mila con 142mila dosi disponibili. Dunque abbiamo la possibilità per marzo di completare la vaccinazione del personale scolastico e poi parleremo della riapertura delle scuole».

Spiega De Luca nella sua diretta video Facebook:

Abbiamo registrato in queste ore, in particolare nelle scuole di Napoli la presenza di variante inglese, credo sui positivi almeno 6 casi di variante inglese. Non credo che dobbiamo aspettare che ci sia un’epidemia diffusa di Covid anche fra i ragazzi di 10, 15 o 18 anni, con buona pace di qualche comitato sempre pronto a fare ricorsi al Tar. Siamo arrivati ad avere i casi. Dobbiamo far fronte alle varianti emerse e dobbiamo completare la vaccinazione del personale scolastico. Sono due motivi precisi, chiari, che non hanno nulla di ideologico e sono indifferenti alla logica della lamentela continua.

Spiega il governatore nella sua diretta in cui ha parlato anche di vaccini e di contagi (la Campania è stata confermata zona arancione per questa prima settimana di marzo con un Rt pari a 1,04 e un rischio moderato con alta possibilità di progressione):

In Italia abbiamo seguito come è noto la logica del ‘mezzo mezzo’: apri, chiudi, apri, chiudi. Io penso che non sia la logica migliore: penso che sia preferibile avere una chiusura totale più lunga ma avere un altro obiettivo, ovvero aprire tutto ma aprire per sempre. Non aprire a metà e per un mese e poi dover richiudere, poi dover riaprire. Perché questa logica del mezzo mezzo sta mandando al manicomio l’Italia intera. Se abbiamo duemila positivi al giorno rischiamo in 2 settimane di avere la saturazione dei posti letto di degenza e intensiva.

 

Vedi anche

Caso “Cavallara”: Opposizione Camerota Riparte chiede revoca delibera di giunta che consente passaggio di auto a privati

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale, tenutosi nella giornata di venerdì 8 ottobre 2021, l’opposizione consiliare …

M5S, Aree Interne: Bene impegno della Ministra Carfagna, ma priorità è velocizzare la spesa

la Deputata Anna Bilotti e il presidente della commissione regionale aree interne Michele Cammarano: “Avviare …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta