Poste Italiane Vallo della Lucania, condannato ex direttore

Pasquale Cammarosano ex direttore dell’ufficio Postale di Massa di Vallo della Lucania è stato condannato ad 1 anno di carcere per falso documentale, la sentenza è stata emessa dalla Corte di Appello di Salerno e rimodula il giudizio di primo grado del Tribunale di Vallo che aveva inflitto all’imputato più di 4 anni di condanna, la vicenda abbastanza articolata prese il via da una serie di denunce di decine di clienti correntisti postali che avevano notato cospicui ammanchi dai propri conti, scattarono le indagini che portarono alla luce una discordanza di oltre 800.000€, fu intrapresa una azione dai clienti che ottennero risarcimento del danno subito ed il direttore fu sospeso, l’episodio creò sconcerto tra i residenti che avevano sempre visto nel dipendente una figura di massima fiducia, in realtà le indagini condotte con perizia dai Carabinieri della locale Compagnia fecero emergere delle difficoltà lavorative dell’uomo in suo passato a Pisa, sede in cui operava alle Poste prima di essere trasferito a Vallo della Lucania. Le indagini sono legate anche alla morte di Carmine Novelli avvenuta nel 2001, un contadino di Moio della Civitella che scoprì un ammanco di 142 milioni di lire dal suo conto e fu ritrovato cadavere nei pressi del cimitero del piccolo centro cimentano, gli investigatori da subito trovarono un nesso con gli ammanchi. (voce di strada)

Vedi anche

Torna l’ora solare, domenica 25 ottobre lancette indietro di un’ora: potrebbe essere l’ultima volta

Tra meno di una settimana tornerà l’ora solare: nella notte tra sabato 24 e domenica …

Covid: Ricciardi, bus e metro momento tipico di contagio. Capienza non oltre il 50%

“Trasporti sicuri? Se la ministra De Micheli parla dell’alta velocità ha ragione, se si riferisce …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta