Pesca illegale di tonno rosso a Montecorice: devoluto in beneficenza

Pesca illegale lungo la costa cilentana, a Montecorice: la squadra nautica degli uomini del corpo forestale dello Stato del Cta di Vallo della Lucania, insieme al personale della capitaneria di porto ha scoperto la cattura di esemplari di tonno rosso sotto misura in violazione delle disposizioni di legge, eseguite con la tecnica tradizionale della pesca con canna e lenza a bordo di imbarcazione, in una zona di mare limitrofa all’area marina di Castellabate, zona di ripopolamento delle specie ittiche. Il tonno rosso è una specie ritenuta sull’orlo del collasso nel Mediterraneo: la pesca è consentita solo se il pesce raggiunge i 115 centimetri di lunghezza e supera i trenta chili di peso. I 25 esemplari di tonno rosso per un totale di 14 chili di pescato sequestrato a Montecorice, sono stati devoluti ad un istituto religioso per usarli per scopi sociali.

Vedi anche

Morte di Simon, i genitori contro l’archiviazione chiesta dalla procura di Vallo

I  genitori di Simon Gautier hanno presentato opposizione contro la richiesta di archiviazione avanzata dalla …

Clan Fabbrocino, confiscato impero finanziario e immobiliare nel Cilento

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno sta procedendo alla esecuzione di due …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta