Paestum: sequestrati due stabilimenti balneari, blitz dei carabinieri. Denunciati i titolari dei lidi

Stabilimenti balneari non a norma nel Salernitano, scatta il sequestro da parte dei militari della stazione carabinieri forestale di Capaccio – Foce Sele. Ieri, il blitz dei militari in località “Varolato”. Quattro gli stabilimenti sotto la lente d’ingrandimento che sono stati trovati sprovvisti dell’autorizzazione prevista per l’installazione delle strutture amovibili ivi presenti, e del nulla osta previsto in quanto aree rientranti nella Riserva Naturale “Foce Sele – Tanagro”. Dalle verifiche è stato anche accertato che le opere realizzate non rispettavano i confini della concessione, andando così ad occupare abusivamente una zona demaniale gravata da usi civici e una zona classificata come “E3” (divieto assoluto di edificazione) nel PRG del comune di Capaccio Paestum. I titolari degli stabilimenti sono stati deferiti e due degli stabilimenti controllati sono stati sequestrati. (Ottopagine)

Vedi anche

Palinuro. Tragedia alla “Grotta azzurra”: muore maresciallo dei carabinieri durante immersione

Un maresciallo dei carabinieri è morto annegato nel mare di Palinuro, nel Cilento, durante una …

Droga e armi, maxi operazione dei carabinieri nel Salernitano: 56 arresti

Dalle prime ore di questa mattina, nella provincia di Salerno, Napoli e Cosenza, i Carabinieri …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta