Olevano: abusi sessuali sulla figlia minore, padre-orco condannato

E’ stato condannato a sei anni ed otto mesi il padre-orco di Olevano  sul Tusciano, accusato di abusi ripetuti, avvenuti dal 2017,  sulla figlia tredicenne. La minore – come scrive il quotidiano “il Mattino” era costretta anche a fare i servizi in casa invece di andare a scuola. La sentenza, al termine del rito abbreviato, è stata emessa dal gup che ha accolto la richiesta formulata il mese scorso dal pm, disponendo anche il risarcimento del danno, da quantificarsi in separata sede, in favore della parte civile. L’imputato , quando la moglie non era in casa, avrebbe costretto la figlioletta a compiere e subire atti sessuali masturbandosi dopo averla spogliata, toccandole le parti intime, facendosi a sua volta masturbare e praticare rapporti orali.

Vedi anche

Estate 2020. Ferragosto, le prenotazioni confermano il tutto esaurito nel Cilento

Le prenotazioni confermano il quasi tutto esaurito a Salerno e, soprattutto, in provincia. Il dato …

Due imbarcazioni affondano ad Agropoli: 13 persone salvate

Doppia operazione di salvataggio della Capitaneria di Porto di Agropoli che è intervenuta in soccorso …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta