Nuovo focolaio in Irpinia: nella bufera la gestione del pronto soccorso di Avellino

E’ finita sotto accusa la gestione del pronto soccorso dell’ospedale di Avellino a causa del nuovo focolaio Covid-19 che preoccupa tutta l’Irpinia e anche il resto della regione Campania. Apprensione – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – per i 12 contagiati in 72 ore, 10 dei quali in tre piccoli comuni limitrofi. Sott’accusa la direzione strategica dell’Azienda ospedaliera Moscati che non avrebbe applicato le direttive ministeriali,  mettendo a rischio la salute di operatori sanitari e utenti. Nel mirino i due casi Covid-19 confermati: entrambi sostano per ore nelle sale mediche del pronto soccorso e uno dei due vi passa addirittura un’intera notte.

Vedi anche

Legambiente “Basta con la Campania della paura. Numeri inquietanti: 57 eventi estremi dal 2010 a oggi, tra cui 22 danni da trombe d’aria”

“Due giorni di vento forte e pioggia intensa mandano la Campania sott’acqua. Nella nostra regione …

Terapia intensiva, aumentano i ricoveri in Italia: Campania terza con 30 casi

La fotografia del trend dei contagi è costituita dalla riapertura dei reparti Covid e dal …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta