Home / Sport / Novi Velia: in esclusiva per Cilento Time, parla mister Sirignano.

Novi Velia: in esclusiva per Cilento Time, parla mister Sirignano.

Quindici anni di Gelbison (dove è stato una vera e propria bandiera dei rossoblu), poi ancora Ascea, San Nicola di Centola, Omignano e Cardile (queste ultime due come allenatore anche), una carriera vissuta sempre al “Massimo”, un passato glorioso, ed un presente che si chiama Novi Velia. La nostra redazione sportiva, ha incontrato Massimo Sirignano, attuale tecnico della società cilentana che è ad un passo dalla zona play off nel campionato di Seconda Categoria, un girone che sta appassionando gli addetti ai lavori e i tifosi per l’equilibrio e la gran lotta in testa alla classifica. Sirignano, ci ha raccontato del suo ritorno su una panchina e delle ambizioni e le speranze di tutto un paese che, ha sempre vissuto e seguito con grande entusiasmo la squadra negli anni. “Innanzitutto ho accettato l’incarico e sono grato alla società, dopo un paio di anni di stop per motivi personali e per lo stress accumulato in tanti anni di calcio, che, ormai era diventato troppo impegnativo, visti i miei impegni lavorativi – esordisce Sirignano -. Quest’anno ho ritrovato entusiasmo e carica grazie ai dirigenti del Novi che, mi hanno proposto di divertirmi e far divertire, senza troppo stress, allenando ragazzi del posto, più un calciatore esperto come Ciociano e altri due ragazzi di Agropoli e Santa Barbara. Le ambizioni stagionali – prosegue il mister – sono quelle di far ritornare il Novi di una volta, in quanto ultimamente qui si era perso l’entusiasmo e il senso di appartenenza. I ragazzi facevano pochi allenamenti, c’era poca serietà nelle partite, quindi la prima cosa che ho dovuto fare appena sono arrivato, è stata quella di far cambiare mentalità ai ragazzi, e le risposte sono state soddisfacenti fin qui, certo si potrebbe fare ancora di più, ma la rosa è giovane e servirebbero ulteriori innesti di esperienza, ma per il momento va benissimo così e mi tengo stretto tutti loro”. Un passaggio sulla tifoseria è più che doveroso: “Sinceramente mi aspetto qualcosa in più dalla piazza – ammette Sirignano – ricordo da avversario che quello di Novi è sempre stato un campo ostico, caldo, la squadra è sempre stata seguita, eppure quest’anno inizialmente non è stato così, però con i risultati che stanno arrivando, i “novesi” sono tornati ad appassionarsi, c’è un ritrovato entusiasmo e la gente qui mastica e respira calcio. Dunque il mio auspicio e il mio invito è quello di far venire quanta più gente possibile a supportare questi ragazzi perchè lo meritano, perchè fanno divertire quando giocano e perchè danno tutto per il proprio paese”. Infine sui progetti futuri del Novi Velia, Sirignano non si sbilancia: “Adesso portiamo a termine questo campionato nel miglior modo possibile, poi la prossima stagione dovremo iniziare a programmarla già a maggio. Da parte mia c’è tutto l’entusiasmo, la voglia e la disponibilità per proseguire insieme il rapporto, l’obiettivo è migliorarsi per fare il salto di categoria”.

 

Omar Domingo Manganelli

Vedi anche

Sport in Comune 2019: successo per le selezioni comunali al Palazzetto dello Sport di Marina di Camerota

Si sono tenute ieri presso il Palazzetto dello Sport di Marina di Camerota, le selezioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta