Home / Ambiente / Novanta studenti a Tortorella per la scuola estiva sul metodo e la ricerca 

Novanta studenti a Tortorella per la scuola estiva sul metodo e la ricerca 

TORTORELLA – Alta formazione nel borgo di Tortorella. Dal 26 agosto al 6 settembre torna la XVI edizione della “Scuola estiva sul Metodo e la Ricerca ”, organizzata dal Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione dell’Università di Salerno e l’asssociazione Paideia da un’idea di Alberto Marradi, professore ordinario di Metodologia delle scienze sociali all’Università di Firenze. Da anni, il Comune di Tortorella, guidato dal sindaco Nicola Tancredi, ospita studenti universitari, dottorandi, ricercatori e professionisti provenienti da tutta Italia che voglio approfondire il loro ambito di studi sull’analisi dei dati e sui nuovi approcci dalla ricerca sociale, attraverso la condivisione e la riflessione collettiva. Quest’anno i partecipanti sono oltre 90, due le settimane di corsi: la prima dal 26 al 30 agosto, la seconda dal 2 al 7 settembre. La scuola ha vantato negli anni la partecipazione di docenti con alto riconoscimento nella comunità scientifica come Bezzi, Bichi, Chiesi, Corbetta, Di Franco, Gasperoni, Giampaglia, Losito, Marra, Mattioli, Montesperelli, Palumbo, Pitrone, Marradi stesso e molti altri. Negli anni si è sviluppata una forte collaborazione con la Scuola e il Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione dell’Università degli Studi di Salerno, tanto da portare alla sottoscrizione di un Accordo di Collaborazione tra il Comune di Tortorella e il Responsabile Scientifico Dott. Felice Addeo del Dipartimento. Una convenzione ampia e variegata, che punta alla realizzazione di progetti, bandi e formazione. Le possibilità sono numerose, tra queste anche dar vita ad iniziative scientifiche e culturali tra i due enti partner.

Vedi anche

Prof derisa a scuola a Salerno, Presidente De Luca: ‘Perso principio di autorità’

«In Italia, come sostengo da decenni,  si è perduto il principio di autorità che è …

Salerno: Prof derisa sul web, al liceo arrivano gli ispettori per fare chiarezza

Dopo la diffusione dei video realizzati in una classe del Regina Margherita di Salerno in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta