Mario Draghi spinge sulle riaperture, chiesti a Cts nuovi protocolli

Draghi studia aperture, chiesti a Cts nuovi protocolli. Il premier Mario Draghi spinge sulle riaperture, per consentire al Paese, alle prese con l’emergenza Covid e le varianti che accelerano la corsa del virus, di ripartire, seppur gradualmente. A quanto apprende l’Adnkronos da autorevoli fonti di governo, il presidente del Consiglio ha infatti chiesto al Cts di lavorare su protocolli ‘meno rigidi’ per le aperture’. O meglio che tengano conto anche della sostenibilità di alcuni settori falcidiati dalla pandemia. Con una sorta di benchmark dei comparti più in affanno, per fissare delle asticelle, dei parametri -e in questo potrebbe essere coinvolto anche il Mef- che consentano di evitare delle aperture anti-economiche. Insomma, la riapertura deve essere “sostenibile”, ”reale e non solo di facciata”, spiegano fonti di governo. E consentire effettivamente a chi rialza la saracinesca di poter ‘far cassa’. Tali criteri -resta la condizione sine qua non- dovranno garantire innanzitutto la salute dei cittadini. (ADNKRONOS)

Vedi anche

Coprifuoco Italia, Costa: “presto 1 o 2 ore in più, a giugno probabile addio”

Coprifuoco in Italia? “Mi auguro che già la prossima settimana ci possa essere un allungamento …

Alta Velocità per il Cilento. Sen. Castiello: “Confermati per l’estate 2021 i collegamenti Italo e Freccia Rossa”

CONFERMATI PER L’ESTATE 2021 I COLLEGAMENTI ALTA VELOCITÀ PER IL CILENTO, lo dichiara il Senatore …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta