Home / Economia / Marina di Camerota. Gma Cilento, Scarpitta spegne 30 candeline all’Happy Village

Marina di Camerota. Gma Cilento, Scarpitta spegne 30 candeline all’Happy Village

MARINA di CAMEROTA – Via la fascia tricolore da primo cittadino, oggi il sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, insieme alla moglie Antonietta e ai figli Francesco e Alessia, ha festeggiato i trent’anni di attività della sua azienda, la Gma Cilento di Marina di Camerota. Un pomeriggio ricco di emozioni e sorprese al quale hanno preso parte, oltre alla famiglia, agli amici e ai collaboratori, i clienti del circuito Ho.Re.Ca. di Gma Cilento, le aziende partner e i fornitori. La location scelta, quella dell’Happy Village, è stata pian piano illuminata da un sole che al mattino si è mostrato timido, per poi aprirsi alle prime ore del pomeriggio, riuscendo, nella fase conclusiva, ad illuminare le facce soddisfatte dei protagonisti in posa davanti agli obiettivi e alle telecamere, al taglio della torta. Presenti per l’occasione anche le telecamere della Rai. «Volevo ringraziare innanzitutto mia moglie Antonietta – ha sottolineato Mario Salvatore Scarpitta ai microfoni – impossibile raggiungere certi traguardi se non si ha al fianco una donna così, pacata ma decisa, sempre pronta a correggere le mie azioni e a fornire i consigli giusti. Poi i miei figli, Francesco e Alessia, dovete sapere che da quando sono diventato sindaco di questa città, le mie responsabilità sono cresciute in modo esponenziale, e i miei figli, consci di questo, stanno prendendo piano piano le redini dell’azienda, togliendo dalle mie spalle, ogni giorno sempre di più, il peso di alcuni compiti che comportano impegno e sacrificio».

Gma Cilento è azienda leader nella vendita di birre, vini, food, prodotti catering e tutti quei prodotti che forniscono ristoranti, pizzerie, lidi balneari, strutture turistiche e market. Quest’oggi gli ospiti della cerimonia hanno avuto la possibilità di degustare birre e vini pregiati d’ogni tipo e di deliziare il palato con prelibatezze di varie forme e sapore. Poi il momento dei ringraziamenti è proseguito: «Voglio donare questa targa a tutti i miei collaboratori – ha continuato Scarpitta – e poi voglio regalare questo riconoscimento particolare a Giovanni Rizzo, un lavoratore instancabile che è al mio fianco da trenta lunghi anni». Ci hanno pensato i clienti a travolgere di regali e di attestati di stima, tutta la proprietà della Gma Cilento. E poi la targa che i collaboratori hanno donato alla famiglia Scarpitta. Sono circa sessanta, infatti, le persone che prestano servizio negli uffici, nel cash & carry e nel settore dei trasporti targato Gma. «Oggi voglio azzerare tutti questi anni – ha chiosato Scarpitta – e voglio ripartire da zero con la stessa grinta, la stessa dose di adrenalina e lo stesso impegno di quel giorno del 1989 quando mia nonna mi regalò 12 mila lire per acquistare i primi cartoni di birra. Lavoravo in uno spazio di pochi metri quadrati, poi le consegne con la mia auto e tutto ciò che è avvenuto dopo è frutto di lavoro e tantissimi sacrifici». Al termine della giornata Scarpitta ha salutato e ringraziato i presenti citando ancora una volta la famiglia Giuliani, proprietaria dell’Happy Village, «sempre molto attenta alle dinamiche del territorio, alla cura e alla bellezza di questo posto e sempre disponibile e accogliente con tutti».

 

La storia di Gma Cilento

La GMA Cilento nasce nel 1986 nella rinomata località costiera di Marina di Camerota, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, terra di antiche tradizioni dove il turismo rappresenta l’industria principale grazie alle risorse naturali e storiche della costa e dell’entroterra. Erano proprio gli anni in cui il turismo, trainato dal sorgere di numerosi villaggi alberghieri, proiettava un orizzonte di opportunità per lo sviluppo locale, un’occasione che Mario Scarpitta, titolare della GMA e allora poco più che ventenne, seppe cogliere nonostante la sua giovane età, grazie al suo intuito e allo spirito imprenditoriale che gettarono le basi di quell’attività oggi riconosciuta e apprezzata da innumerevoli operatori della ristorazione che vivono proprio grazie al turismo del cilento.

La visione che lo guidava fu chiara fin da subito: creare un’attività di servizi in grado di conquistare la fiducia e creare un legame fra i clienti e l’azienda, per garantire qualità, supporto e novità agli operatori che avrebbero fatto di GMA Cilento il loro punto di riferimento nell’approvvigionamento dei prodotti per la ristorazione. Mario Scarpitta individuò nella distribuzione di birra e bevande alla spina il settore ideale per la sua attività primaria, dal momento che l’area turistica ancora “vergine” rappresentava un mercato dalle enormi potenzialità.

La GMA Cilento mosse i suoi primi passi nel settore come concessionaria di birre tedesche avvalendosi di importatori esperti e puntando su marchi di valore mondiale allora poco noti fra i ristoratori cilentani.

La svolta arrivò, tuttavia, agli inizi degli anni ‘90, con l’incontro fra GMA Cilento e Interbrew, azienda belga che affidò all’azienda cilentana l’esclusiva di marchi prestigiosi come Stella Artois, Leffe, Loburg, Hoegarden, i cui prodotti si rivelarono in seguito vincenti.

Un nuovo traguardo arrivò nel 1994, grazie all’incontro con Heineken, che aveva avviato una collaborazione con Interbrew nella commercializzazione dei marchi già menzionati oltre alla sua vasta gamma di prodotti. Fu così che venne decisa l’apertura di un locale pilota da trasformare in un canale privilegiato per la diffusione di una cultura brassicola che altrimenti avrebbe avuto ancora difficoltà nell’imporsi: nacque così, l’8 dicembre 1995 l’Alcatraz, una birreria classica belga che si affermò subito come locale di aggregazione e punto di riferimento per tutto il comprensorio.

Da allora molti altri locali sono nati nel Cilento, e da circa 20 anni in gran parte si affidano proprio all’organizzazione della GMA che, nel frattempo, ha notevolmente ampliato la gamma dei prodotti offerti. L’azienda, infatti, oggi importa dal Belgio il prestigioso marchio John Martin e dalla Germania la famosa Warsteiner, mentre prosegue il suo sempre più proficuo rapporto con il gruppo Heineken.

Oltre al settore del beverage l’azienda ha anche abbracciato altri prodotti per la ristorazione fino ad offrire un portafoglio di oltre 2500 referenze, specializzandosi nel settore HoReCa per offrire ai propri clienti una gamma che spazia dalle bevande ai prodotti di servizio e alla gastronomia.

Alla sua clientela GMA Cilento offre, inoltre, servizi extra quali la creazione di menu e carta dei vini, di biglietti da visita, locandine e manifesti, ma anche di siti internet e di consulenza per la progettazione di nuovi locali. I suoi punti di forza, oltra all’esperienza maturata in tanti anni di attività, sono la qualità dei prodotti offerti e soprattutto un team di collaboratori esperti e appassionati che da anni svolgono un ruolo attivo in un’azienda come GMA Cilento dove, da sempre, il rapporto umano prevale su quello imprenditoriale riuscendo così a coinvolgere e far sentire parte integrante della sua struttura dinamica e vincente.

 

 

Vedi anche

La Regione Campania ha diramato la sua circolare sui 15 anni ai balneari

Anche la Regione Campania ha diramato la propria circolare ai Comuni costieri al fine di …

Pasqua in Agriturismo: Coldiretti, Campania sold out con +20% di richieste

Due anni di lavoro per rilanciare l’agriturismo autentico cominciano a dare frutti preziosi. Per Pasqua …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta