Marina di Camerota: Espedito De Marino chiude la VII^ edizione di A Prescindere…tra il tripudio del pubblico presente

“Viva la cultura, viva la musica, viva A Prescindere…viva Marina di Camerota”, così in sintesi il maestro Espedito De Marino dal palco allestito in Piazza San Domenico, ha chiuso la VII^ edizione della kermesse culturale e musicale che, anche ieri sera ha avuto un successo di pubblico oltre ogni più rosea aspettativa da parte dell’organizzazione, la quale nella persona del Direttore Artistico Gianluca D’Andrea ha voluto e creduto fortemente in un’artista e musicista che ha trascinato ed emozionato, insieme alla sua band, centinaia di persone ed omaggiato attraverso un viaggio che si è fuso tra musica e cultura partenopea, l’indimenticato Luciano De Crescenzo. Il pubblico presente in Piazza San Domenico (lo ricordiamo nuovamente) ha potuto accedere ai ridotti posti a sedere, godersi lo spettacolo in totale sicurezza e con il dovuto distanziamento, grazie al supporto dei volontari della P.A. Cilento Emergenza, associazione di Protezione Civile del Presidente Valter Ciociano. “La nostra Associazione è da sempre presente sull’intero territorio comunale per garantire la sicurezza delle persone – ha commentato Andrea Lianza – uno dei volontari della P.A. Cilento Emergenza partner dell’Associazione Opera in queste due serate. Non si sono verificati problemi fortunatamente e tutto è filato liscio grazie anche alla disponibilità e alla pazienza del pubblico presente. Per uscire fuori da quest’incubo – conclude Lianza – ci sarebbe bisogno di più manifestazioni come A Prescindere…che ormai da tantissimi anni valorizza e promuove un pezzo di storia, cultura e tradizioni del Sud Italia”. Prima del live di Espedito De Marino (il suo primo dopo il lockdown), particolarmente gradita è stata la proiezione del film “Così parlò Bellavista” di Luciano De Crescenzo, un must della commedia italiana vincitore di due David di Donatello e due Nastri d’Argento nel 1985 e a seguire il doveroso video omaggio a cura dell’Associazione Opera-CilentoTV dedicato al celebre scrittore, regista, attore e conduttore televisivo scomparso giusto un anno fa. Al termine del film, la manifestazione è entrata nel vivo con la messa in onda in prima visione del docufilm inedito prodotto da CilentoTV e CilentoinFoto dal titolo “Il Parco da Vivere – parte 1”. La conduttrice Alina Di Polito, ha chiamato sul palco il direttore artistico ed insieme hanno presentato il Senatore del M5S Francesco Castiello che, si è sempre battuto e prodigato in prima persona in Parlamento per portare risultati soddisfacenti (vedi l’alta velocità) all’intero Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Il senatore si è detto poi emozionato e soddisfatto per le riprese a cura di CilentoTV e CilentoinFoto, complimentandosene per la grande visibilità e pubblicità nei riguardi di un Parco che dal 1998 è patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, e raccontato alcuni aneddoti storici legati alle tradizioni di questa terra. Poi il gran finale con il concerto di Espedito De Marino (un gradito ritorno dopo 8 anni sul palco di A Prescindere…) con un vero e proprio viaggio e racconto musicale e culturale ricordando ed omaggiando grandi artisti come Luciano De Crescenzo, Roberto Murolo (17 anni trascorsi come musicista accanto al grande maestro della canzone napoletana), Totò, Renato Carosone e Pino Daniele, chiudendo e trascinando il pubblico con O’surdato ‘Nnamurato ed un doveroso omaggio a Marina di Camerota in un’emozionante Silenzio Cantatore, una canzone classica napoletana del 1922, di Libero Bovio e Gaetano Lama scritta e composta proprio nella ridente cittadina costiera cilentana. “A Prescindere…tornerà nel 2021 – annuncia il direttore artistico Gianluca D’Andrea – con ancora più forza e ci metteremo subito al lavoro per continuare a promuovere cultura, musica e tradizioni del Sud Italia. Un ringraziamento particolare ai nostri partner Istituzionali la Regione Campania, il Comune di Camerota, il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, la Fondazoione Grande Lucania  che  hanno creduto dalla prima edizione  nel progetto “A Prescindere”. Nel frattempo nei prossimi giorni – conclude D’Andrea – andrà in onda su CilentoTV uno speciale sul progetto di dance/tech house/deep house/ voluto fortemente dalla nostra emittente ed interamente girato a Marina di Camerota grazie alla collaborazione di Nuccio Mastrogiacomo, con Marco Mastrogiacomo (MM Production), Jonathan Newiadomski (JLS Production) e Gino Getzmann, in arte Gino G, giovane dj di Basilea (Svizzera), dal titolo LiveStream Week Italy”. (Omar Domingo Manganelli )

Vedi anche

Camerota: Solenni Festeggiamenti in onore di San Pantaleone Medico e Martire dal 17 al 27 settembre

La Parrocchia San Daniele e San Nicola, Don Andrea Sorrentino e il Comitato Feste Patronali …

Ascea: termina la XXIII^ edizione del Mediterraneo Video Festival

È giunta al termine la XXIII^ edizione del Mediterraneo Video Festival. Un’edizione speciale, con una …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta