Marina di Camerota: caso Ciclope, don Gianni Citro “imperdonabile leggerezza”.

L’intera comunità di Camerota e non solo si è stretta attorno alla famiglia del giovane Crescenzo Della Ragione, un ragazzo come tanti, che voleva solo divertirsi senza eccessi particolari. Un tragico destino lo ha voluto protagonista di un tragedia. Una tragedia che non tutti percepiamo allo stesso modo. C’è chi vuole che i riflettori restino accesi su questo caso se non altro per evitare altri morti. Don Gianni Citro, parroco di Marina di Camerota, direttore artistico di grandi eventi come il Meeting del Mare ed Equinozio d’autunno ai microfoni di CilentoTv ha dichiarato: “Il caso Ciclope è un argomento scottante che richiede senso di responsabilità ed equilibrio. Rispettare i morti non può significare tacere sulle cause della loro morte. Bisogna confrontarsi, farsi un esame di coscienzae capire come si sia potuto arrivare a tanto.” Don Gianni da sempre vicino al mondo giovanile continua dicendo che “quella caverna ci manda segnali franosi da anni, oggi la morte di un ragazzo di 27 anni è un danno che non ha misura. Oggi dobbiamo individuare di chi sono le responsabilità della morte di questo ragazzo. E’ stata un’imperdonabile leggerezza, la serata doveva essere bloccata” continua don Gianni. “I ragazzi dovevano tornare alle loro case , unico posto sicuro”. Poi il parroco conclude in una breve intervista rilasciata ai microfoni di CilentoTV appellandosi alla coscienza civica “perchè sorga un sentimento alto, profonfo e sincero di responsabilità rispetto a ciò che si fa e soprattutto rispetto alle azioni pubbliche che non dovrebbero mai danneggiare la vita delle persone e soprattutto dei giovani”. (Cristina Pomarico – OPERA)

Vedi anche

Vaccini: Campania; oggi piattaforma aperta per 45-49 anni. Per la fascia 40-44 prenotazioni a partire dal 18 maggio.

A partire da oggi, 15 maggio, sarà aperta in Campania la piattaforma per le adesioni …

Maxi operazione contro streaming illegale, stop a 80% del flusso in Italia

Streaming illegale, maxi operazione della Polizia di Stato contro la pirateria audiovisiva finalizzata al contrasto …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta