Ultime Notizie

Marina di Camerota,16 gabbie galleggianti off shore. Dal web nasce il comitato del “NO”

Camerota – Con delibera di Giunta Comunale n. 180 del 28-11-2016 con oggetto: Presa d’atto richiesta di concessione demaniale marittima finalizzata all’installazione di n. 16 gabbie galleggianti off shore – atto di indirizzo ai sensi dell’Art. 49 del D-Lgs 18.08.2000 n.267  il Sindaco di Camerota Antonio Romano e gli assessori Ciro Troccoli, Rosario Abbate e Domenico Ciorciaro  hanno espresso parere positivo in merito alla richiesta di rilascio di concessione demaniale presentata da una società del posto. 16 gabbie che serviranno per attività di acquacultura e saranno posizionate alla distanza superiore ad un chilometro dalla costa. Spetterà ora agli uffici comunali predisporre gli atti per il rilascio della concessione demaniale. La decisione dell’amministrazione comunale, però, non ha mancato di suscitare polemiche. Secondo il comitato civico “Camerota Insieme”, infatti, “si rischia seriamente di distruggere non solo un ecosistema incontaminato, ma anche il turismo, la nostra principale fonte di economia”. “Proprio sulla convivenza tra acquacoltura, protezione dell’ambiente, tutela delle attività che si svolgono lungo le coste e sfruttamento delle risorse si gioca il futuro del nostro territorio”, dicono dal comitato. Mario Scarpitta  consigliere comunale di opposizione dal suo profilo Facebook scrive: “Ecco questo e’ il regalo di Natale.Occorre una petizione popolare per fermare tutto questo.Gli operatori turistici,i cittadini,le associazioni,con responsabilita’ e senso di appartenenza devono unirsi e fermare questo irreparabile danno.Un Comune che vive di turismo,non puo’ avere un mare a due facce.Il nostro Comune non ricava nulla o quasi in termini economici,viceversa riceve un duro colpo per l’immaggine. Chiudere gli occhi di fronte a questo atto,vuol dire disinteressarsi del proprio futuro.”

Vedi anche

Salerno, Piazza Libertà, Sarno: “De Luca usa fondi regionali per interessi personali: siamo in pieno conflitto d’interessi istituzionale”

“Piazza Libertà è un’infrastruttura non collaudata, o meglio con risultati mai resi noti, oggi verrà …

M5S, Tofalo: Inaugurazione Piazza della Libertà: “Violata la legge. Esposto all’Agcom”

“Trovo inaccettabile la violazione della normativa di propaganda elettorale, non solo perché mortifica il principio …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta