M5S, Cirillo: “Riapriamo la stazione di Pozzano per il rilancio del turismo in Costiera”

M5S, Cirillo: “Riapriamo la stazione di Pozzano per il rilancio del turismo in Costiera”

Lettera del consigliere regionale al presidente Eav De Gregorio. Il consigliere comunale M5S di Castellammare: “

“La stazione Eav della frazione Pozzano di Castellammare di Stabia, che si trova a ridosso di frequentatissimi e noti lidi balneari, da ben tre anni è inibita ai passeggeri. A seguito di nostra richiesta, da Eav hanno spiegato che il servizio è stato sospeso su disposizione dell’amministrazione di Castellammare che, alla luce di un sopralluogo tecnico, ha ritenuto che non ci fossero le condizioni di sicurezza. Tre anni nei quali, oltre a decretare la stazione off limits, l’amministrazione Cimmino non ha avviato alcuna interlocuzione con la società di trasporti per individuare una soluzione condivisa, nell’ottica della grande attenzione e dell’impegno che a ogni livello istituzionale stiamo mettendo in campo per salvaguardare e rilanciare la stagione turistica. Riattivare la stazione di Pozzano darebbe sicuramente un impulso importante in vista dell’apertura della stagione balneare, quando anche i siti turistici di questo tratto di costa saranno resi Covid Free”. Così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo, in una nota inviata al presidente dell’Eav Umberto De Gregorio.

“Con i consiglieri di opposizione – ha spiegato il consigliere comunale M5S di Castellammare di Stabia Francesco Nappi – ho presentato un ordine del giorno per chiedere la riapertura della stazione di Pozzano, proponendo di aprire un tavolo di confronto con Eav. Con i dirigenti della società di trasporti regionale, vogliamo individuare soluzioni idonee e condivise affinché la stazione possa tornare al più presto nuovamente operativa”.

Vedi anche

Camerota: pubblicato il bando per la messa in sicurezza dell’area Mingardo

CAMEROTA. È stato  pubblicato il bando di gara per interventi di messa in sicurezza del territorio …

Cammarano: “Forestali da tre mesi senza stipendio, Regione eroghi risorse”

“Assunti con contratto stagionale il 22 giugno scorso per far fronte alle ataviche emergenze roghi, …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta