Lotta al Coronavirus, la Banca del Cilento avvia la “fase due” il Direttore Generale Solimeno: “Necessario uno sforzo ulteriore per vincere”

“Oggi dobbiamo tutti necessariamente prevedere uno sforzo ulteriore per battere il Coronavirus”.  Lo afferma con forza Ciro Solimeno, direttore generale della Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania, rivolgendosi ai Soci e ai Clienti dell’Istituto di Credito con sede a Vallo della Lucania e filiali in tre regioni e quattro province. Solimeno annuncia la “fase due” nella lotta al CONVID-19 che, a partire da lunedì prossimo, vedrà la Banca del Cilento mettere in campo ulteriori misure per la sicurezza e la salute dei propri dipendenti e dei Clienti che frequentano le Filiali e gli Uffici.

“Noi ci siamo e ci saremo”, questo il messaggio unitario del Consiglio di Amministrazione e della Direzione della Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania. La presenza della Banca del Cilento sarà costante, finalizzata ad accompagnare l’intero territorio in una risalita colma di successi e di stabilità economica e sociale. “Il momento che noi tutti stiamo attraversando –spiega Solimeno- sta mettendo alla prova il tessuto economico dell’intero Paese, obbligando famiglie ed imprese a confrontarsi con un nemico nuovo, silenzioso, invisibile e dannoso. Il nostro territorio, le nostre famiglie, le nostre aziende, i nostri bambini usciranno da questo periodo segnati, ma più uniti. Proprio l’unione ci consentirà di affrontare i mesi che verranno con coraggio, impegno e voglia di ripartire”.

Le ultime decisioni assunte dal Governo per il contenimento del contagio da COVID- 19 devono indurre tutti ad assumere comportamenti più responsabili, nel totale rispetto di quanto disposto. “Lo sforzo –conferma il direttore generale della Banca del Cilento- dovrà essere corale, perché solo in questo modo si potrà contrastare l’avanzata del virus. Non bastano solo decreti e norme per raggiungere l’obiettivo: è essenziale il contributo individuale di ognuno di noi, con la piena consapevolezza che tale responsabilità ricade su ogni singolo cittadino”.

La Banca del Cilento, in ossequio a quanto previsto dal Gruppo Iccrea, aveva già assunto a fine febbraio una serie di decisioni volte a limitare il rischio di contagio. “A tutela della salute pubblica, ed in via del tutto precauzionale –sottolinea il Direttore Generale Solimeno- erano stati predisposti ingressi contingentati, uso di strumenti di protezione per il personale e per la clientela, incentivi all’uso del relax banking e Smart Working. Oggi dobbiamo necessariamente prevedere uno sforzo ulteriore”.

PER QUESTI MOTIVI, CON DECORRENZA DA LUNEDÌ 16 MARZO 2020, E FINO A NUOVA E DIVERSA COMUNICAZIONE, TUTTE LE FILIALI DELLA BANCA DEL CILENTO OSSERVERANNO COME ORARIO DI SPORTELLO DALLE ORE 8:20 ALLE ORE 13:20, CON INGRESSI CONTINGENTATI E CHIUSURA POMERIDIANA.

Va inoltre sempre ricordato che molti dei servizi bancari sono fruibili da remoto, mediante bancomat e home banking. “Invitiamo quindi tutta la clientela –conclude Solimeno- a recarsi in banca solo per operazioni importanti ed inderogabili, che non possano essere effettuate da remoto. Il nostro personale resta a disposizione per offrire ogni supporto sia a mezzo telefono che a mezzo e-mail”.

Vedi anche

Iva dimezzata per chi paga con le carte: governo in soccorso di bar, hotel e negozi

Il governo sta pensano a un “taglio” dell’Iva, nella misura del 10%, per chi paga …

Parte la “Maratona della Solidarietà” madrina d’eccezione Donatella Bianchi

Alla presenza di una madrina di eccezione, Donatella Bianchi, si è recentemente dato il via …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta