Lentiscosa, finanziamento Pietra tagliata. Parla l’assessore Ciro Troccoli

Intervista di Cristina Pomarico (OPERA-CilentoTV-CilentoTIME) –
E’ stato firmato ieri pomeriggio a Napoli presso il settore Bonifiche il decreto per la caratterizzazione della discarica di Pietra Tagliata a Lentiscosa.Sono stati stanziati definitivamente i fondi, pari a 50mila euro, necessari a svolgere le indagini altamente specialistiche del terreno nelle condizioni attuali con la finalità di accertare l’esatto livello di inquinamento del suolo e del sotto suolo. Successivamente sarà possibile attivare le procedure per addivenire alla bonifica definitiva del sito. Cilentotime ha incontrato l’assessore all’Ambiente del comune di Camerota, Ciro Troccoli, per approfondire meglio la questione.
Dunque Assessore, la firma del decreto è un passaggio molto importante soprattutto se si considera che ormai sono molti anni che la discarica è chiusa e che attende provvedimenti concreti e definitivi.
“Ieri pomeriggio con la firma del decreto e della convenzione abbiamo posto un altro tassello importante verso la bonifica di questa discarica che per noi è un obiettivo strategico nell’ambito del complessivo progetto di tutela del territorio che ci siamo prefissati sin dal nostro insediamento.
Come si è arrivati al finanziamento?
” Non si è trattato di un lavoro semplice,in quanto non vi erano risorse finanziare immediatamente disponibili, e tutto lasciava pensare che saremmo dovuti intervenire con fondi comunali, il che non è cosa semplice soprattutto di questi tempi e con i bilanci  che offrono pochi margini di manovra e poi scontavamo anche il fatto che la questione Pietra Tagliata era caduta negli anni precedenti nel dimenticatoio.  Fortunatamente, insieme all’assessore Ciorciaro,che si è speso tantissimo su questa problematica, abbiamo trovato il sostegno dell’assessore regionale dell’epoca Giovanni Romano e del consigliere Monica Paolino che hanno preso a cuore la vicenda della discarica di Pietra Tagliata permettendoci, insieme a molti altri comuni della regione, di recuperare fondi della programmazione finanziaria europea 2007-2013.
Che tempi si prevedono per l’inizio dei lavori?
Entro la fine dell’anno le attività di caratterizzazione dovranno essere completate per consentire la rendicontazione finanziaria agli uffici regionali. Poi voglio ricordare che le indagini di caratterizzazione rappresentano una fase indispensabile prima di poter arrivare alla bonifica. E’ importante che i cittadini, soprattutto quelli della frazione Lentiscosa, vengano ben informati sul percorso da svolgere, e per questo motivo intendiamo come amministrazione convocare un incontro.
A proposito di bonifica di Pietra Tagliata, in passato vi furono anche delle polemiche con l’opposizione.

Si, è vero, ed anche in quella occasione i nostri avversari hanno dimostrato mediocrità politica, ma soprattutto grande spregiudicatezza cercando di speculare su una vicenda molto delicata com’è quella della discarica. Ricordo bene quando due anni fa l’opposizione,proprio a Lentiscosa, organizzò una riunione con la popolazione per discutere della questione Pietra Tagliata. In pratica, siccome alcuni giorni prima era stato pubblicato sui giornali un elenco delle discariche da bonificare, ci accusarono dell’esclusione di Pietra Tagliata dai finanziamenti. Oggi,a distanza di due anni, dopo aver svolto un lavoro impegnativo e silezioso possiamo dimostrare che l’opposizione mentì spudoratamente ai cittadini lentiscosani, in quanto la discarica di Pietra Tagliata non poteva essere presente in quegli elenchi dei siti da bonificare , senza che fossero state realizzate le attività di caratterizzazione, per le quali oggi abbiamo ottenuto questo finanziamento. Per quanto ci riguarda quelle accuse ingiustificate rappresentano, ancora oggi, un fatto politicamente moilto grave perchè dimostrano che si è pronti anche a calunniare le persone pur di ottenere qualche consenso”.
I cittadini vorranno certamente sapere quali saranno i prossimi passi verso la bonifica.
Chiusi gli interventi di caratterizzazione si dovrà procedere all’acquisizione dei dati relativi ai livelli di inquinamento che saranno accertati con i carotaggi realizzati in contradditorio con i tecnici dell’Arpac. Il passo successivo sarà la predisposizione del progetto di bonificia o della messa in sicurezza operativa del sito con la relativa richiesta di finanziamento. Insomma, c’è da lavorare. Quello che posso assicurare è che insieme all’assessore Mimmo Ciorciaro e all’intera amministrazione faremo di tutto per chiudere definitivamente quella che tutti, soprattutto i lentiscosani, considerano una ferita aperta che da troppo tempo attende di essere rimarginata. Faremo tutto quello che è necessario perchè si arrivi alla bonifica di Pietra Tagliata”.

Il servizio di CilentoTV del 30-01-2014 – Sopralluogo tecnico  a Pietratagliata per le analisi del terreno ( immagini OPERA)

Vedi anche

Tari. Cammarota: a Salerno subito il rinvio come a Baronissi e il rimborso

“Ci hanno detto no al rinvio della Tari per regole di bilancio, ma il Comune …

Provincia di Salerno. Strade: A Oliveto Citra, Colliano e Valva i lavori di messa in sicurezza  

La Provincia di Salerno consegna altri lavori di miglioramento della sicurezza stradale, sulla SP 9/a, …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta