La movida salernitana volta le spalle a De Luca: sott’accusa le misure anti Covid

Dopo più di un ventennio di acclamazione e di consensi, il by night salernitano – come titola il quotidiano “Il Mattino” – volta le spalle a De Luca. Domenica sera, soprattutto, gli striscioni non si sono visti, ma i cori i sono sentiti, e tutti per chiederne volendo essere garbati le dimissioni. Baristi, ristoratori, pizzaioli, gestori di american bar, giovani che la movida lo frequentano non per divertirsi, ma per sopravvivere, insieme a titolari di palestre e scuole di danze, disoccupati e una risicata frangia ultras hanno fatto fronte comune contro il governatore per contestare le misure anti Covid adottate dalla Regione Campania.

Vedi anche

Michele Cammarano (M5S): “Salveremo vite umane con il taglio dei nostri stipendi”

Alla presenza dei dirigenti sanitari, dei sindaci e degli amministratori locali, questa mattina il presidente …

Ascea, s’introduce clandestinamente in una casa vacanza: arrestato

ASCEA – I carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania hanno tratto in arresto K.L., …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta