Home / Cronaca / La morte di Simon ed il giallo del cellulare rimasto acceso fino alle 18

La morte di Simon ed il giallo del cellulare rimasto acceso fino alle 18

Sono iniziate questa mattina alle 9.30 le operazioni per recuperare la salma del turista francese Simon Gautier trovato morto in un crepaccio.  I tecnici del CNSAS dopo un briefing iniziale hanno raggiunto la squadra di primo intervento che da ieri si trova nei pressi del corpo di Simon scomparso dall’8 agosto scorso.«Il telefono di Simon Gautier è rimasto acceso fino alle 18 ma non l’abbiamo localizzato perché si trovava in un’area non coperta da internet. Anche gli operatori di Vodafone non sono riusciti a individuare la posizione esatta in cui si trovava il cellulare del 27enne francese». Così il comandante dei carabinieri di Sapri Matteo Calcagnile a Il Mattino prova a chiarire i dubbi che per dieci giorni hanno accompagnato le ricerche del giovane escursionista «Abbiamo provato a contattarlo fino alle 18 circa – precisa ancora Calcagnile – il suo telefono squillava ma lui non rispondeva. La batteria si è scaricata ed è svanita per noi ogni possibilità di parlarci. Purtroppo per lui il cellulare si trovava in un’area non servita da internet». (Salernonotizie)

Vedi anche

Notte di Paura a Sarno: incendio domato. Elicotteri in azione all’alba

L’incubo a Sarno si è materializzato intorno alle 17.30 di ieri. Prima un piccolo rogo …

Buonabitacolo. Arrestato 53enne per maltrattamenti in famiglia

La scorsa notte, i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, diretti dal Capitano Davide Acquaviva, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta