Home / Ambiente / La Guardia Costiera di Palinuro e volontari hanno ripulito la Spiaggia del Porto. Raccolti 200 chili di rifiuti

La Guardia Costiera di Palinuro e volontari hanno ripulito la Spiaggia del Porto. Raccolti 200 chili di rifiuti

Le mareggiate e il maltempo dei giorni scorsi hanno portato sulle spiagge delle coste cilentane tutto quello che l’uomo e la natura in genere avevano depositato sui fondali, soprattutto durante i mesi estivi: detriti, pezzi di plastica, polistirolo, bottiglie di vetro e rifiuti vari.

I militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Palinuro, pertanto, hanno deciso di iniziare il 2020 organizzando, con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Centola e la Cooperativa Palinuro Porto, una pulizia straordinaria delle banchine e della spiaggia del Porto.

«Le mareggiate di questi giorni – afferma il Tenente di Vascello Francesca Federica DEL RE – Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Palinuro – hanno portato sulle banchine e sulla spiaggia del Porto di Palinuro, tanta plastica e non solo. Per questo motivo ho chiesto la collaborazione delle Istituzioni Locali al fine di  restituire dignità all’arenile nonché di impedire che tali rifiuti possano tornare nel mare in caso di nuova ondata di mal tempo«.

Circa 20 persone, tra militari e volontari, si sono pertanto adoperati senza sosta alla raccolta della spazzatura, dei tronchi e della vegetazione presenti.

Alla fine dell’operazione sono stati riempiti numerosi sacchi di rifiuti, contenenti per la maggior parte plastica, per un totale di circa 200 kg, che saranno così smaltiti o riciclati presso le isole ecologiche della zona, senza il pericolo che quest’ultimi possano finire nuovamente in mare o deturpare le belle spiagge adiacenti.

Molti sono stati i messaggi di ringraziamento giunti alla Guardia Costiera di Palinuro, da parte delle locali Istituzioni e dai cittadini, per l’impegno e la sensibilità verso le tematiche ambientali che quotidianamente la Guardia Costiera affronta a tutela del mare e delle coste anche nell’ambito della campagna del Ministero dell’Ambiente denominata “plastic free”.

“Una iniziativa quanto mai importante e necessaria per tutelare le nostre coste e permettere alle generazioni future di poter godere delle bellezze naturali che questa terra offre e che quotidianamente attira centinaia di turisti” queste le parole del Comandante dell’ufficio Circondariale Marittimo di Palinuro”.

Vedi anche

Camerota, giornata ecologica: smantellati ricoveri abusivi e ripulita la pineta della Cala del Cefalo

Sono stati smantellati ricoveri abusivi nella pineta della Cala del Cefalo e sono state raccolte …

La Regione Campania riconosce il Distretto Rurale Culturale “Cilento Antico”

Con decreto dirigenziale numero 31 del 7 febbraio 2020, la giunta regionale della Campania ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta