Home / Cronaca / La guardalinee Moccia torna nel Cilento dopo i fatti della scorsa settimana

La guardalinee Moccia torna nel Cilento dopo i fatti della scorsa settimana

Sabato 30 marzo allo stadio “Carrano” di Castellabate, è andata in scena la partita di Eccellenza campana tra i padroni di casa della Polisportiva Santa Maria 1932 e la Virtus Avellino, una normale partita di calcio per tutti, non di certo per Annalisa Moccia, la guardalinee di Nola che, dopo le diffamanti parole subite la scorsa settimana ad opera di Sergio Vessicchio (poi sospeso dall’ODG della Campania), è ritornata in campo con il sostegno da parte di tutto il mondo sportivo. A fare gli onori di casa alla giovane, ci ha pensato la Polisportiva Santa Maria che, insieme all’amministrazione retta dal sindaco Costabile Spinelli e ad alcune donne legate a delle associazioni locali, prima del match ha voluto omaggiare con un mazzo di fiori l’assistente tra gli applausi di tutti i tifosi corsi allo stadio. Un bellissimo e doveroso gesto sportivo, ma soprattutto una lezione di dignità ai tanti e troppi “sessisti” i quali, per una volta farebbero meglio a tacere piuttosto che aprire la bocca inutilmente.

Omar Domingo Manganelli

Vedi anche

Meteo: svolta nel clima, arriva il bel tempo con temperature estive

Arriva l’Anticiclone nord africano e, con esso, arrivano il bel tempo e il caldo. Siamo tuttavia …

False fatture e bancarotta: sigilli ai beni di sei imprenditori cilentani

I finanzieri del comando provinciale di Salerno hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo pari …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta