Ultime Notizie
Home / Politica / La Camerota Yachting Service (società portuale) da Facebook smentisce il consigliere Guzzo

La Camerota Yachting Service (società portuale) da Facebook smentisce il consigliere Guzzo

MARINA di CAMEROTA – Dopo le ultime dichiarazioni al vetriolo da parte di Pier Paolo Guzzo nel programma autogestito “Camerota Riparte Informa” trasmesso su CilentoTV che, ha tirato in ballo anche la gestione della società portuale a sua detta molto “confusa”,  arriva una doppia risposta da Facebook dal profilo di  Gerardo Principe, direttore della Yachting Service, al capo gruppo di Camerota Riparte attraverso una nota: “Rispondiamo con fatti ed opere compiute a chi cerca di discriminare e sminuire il duro lavoro eseguito in questi mesi. Ti invito ad indossare una bombola ed una maschera, per vedere le catenarie nuove, che hanno preso il posto di catene ventennali ridotte all’osso. Ti invito a chiedere, a chi per anni ha maneggiato pesanti catene senza alcuna sicurezza ed utensili, il modo in cui opera oggi, le dotazioni che gli sono state fornite. Lo sforzo sovrumano, ha lasciato il posto ad un’imbarcazione equipaggiata con verricelli per il sollevamento di catene e tagli subacquei. Ti invito a visitare il reparto Guardiania Creato AD-HOC per gli operatori notturni, che per oltre venti anni hanno trascorso le notti in un bagno pubblico, freddo e gelido, mentre ora godono di un locale climatizzato dotato di  un sistema di videosorveglianza, telefono, WIFI e radio VHF. Ti invito ad osservare la divisa che indossano, galleggiante e ad alta visibilità. Ti invito a visitare il nuovo Ufficio della Marina, equipaggiato con le migliori tecnologie per l’accoglienza e l’ informazione, biglietto da visita del Porto turistico, che ha preso il posto di un vecchio ufficio che ormai cadeva a pezzi. Ti invito a ricercare il Porto turistico di Marina di Camerota su Portali ed App , ormai indicizzato per le richieste di ormeggio di livello internazionale. Ti invito a passeggiare lungo il porto, per vedere le nuove colonnine installate per l’erogazione dell’acqua ed energia elettrica, che hanno preso il posto di vecchie prese pericolosissime non a norma.Ti invito a connetterti con il nuovo impianto WI-FI potenziato in questi ultimi giorni, ….. a visitare il nuovo sistema di radiocomunicazione privato e nautico. Ti invito a passeggiare nei pressi dei vigili urbani, dove una nuova pavimentazione ha preso il posto di una voragine pericolosa per l’incolumità pubblica……  ed ancora, ti invito a passeggiare lungo tutto il porto, per vedere la cura del verde e i fiori. Opere di fondamentale importanza, mai fatte fino ad ora, uno sviluppo che si tocca con le mani, tangibile. Ti invito, a fare critiche costruttive, a non denigrare un’azienda che mette a disposizione il proprio operato per il bene e lo sviluppo del territorio”. Tutto questo accadeva ieri, oggi il Direttore Gerardo Principe ha rincarato la dose, citando in prima persona Guzzo. “Caro Consigliere Pier Paolo Guzzo, Tra gli inviti che ho fatto ieri ho dimenticato di invitarti a controllare la nota protocollata, dall’allora presidente della Società partecipata “La Marina de il Leone di Caprera” n 44 del 29/12/2011 n° protocollo 014988/2011 con oggetto: trasmissione assegno circolare quale saldo sul prezzo annuo servizi di gestione dello specchio acqueo e pontili turistici del porto di Marina di Camerota anno 2011. Che con delibera di giunta comunale n286 /2010 e n° 68/2011 ed autorizzazione regione Campania numero 20/2011 la società ha avuto in affidamento i pontili turistici nel porto di Marina di Camerota per l’anno 2011 al canone annuale di cui alla determina del servizio demani e patrimonio n 19 del 03/07/2019 ovvero euro 99.000,00 (novantanovemila) che più il totale di rivalutazione di euro 4.375,80 sommando tale rivalutazione al prezzo di aggiudica si ottiene un canone 2011 pari ad euro 103.375,80 centotremilatrecentosettantaci nque/80. Ti invito ancora una volta – si legge ancora nelle nota – a non diffondere false ed ingiuriose notizie poiché ti abbiamo smentito con fatti ed atti ufficiali alla mano dato che la società “La marina de il Leone di Caprera” ha versato la somma di euro 103.375,80 per l’anno 2011 invece di 200/ 210 mila euro come hai falsamente dichiarato. La Camerota yachting service srl per l’anno 2018 ha versato nelle casse comunali euro 151,500/00 (centocinquantunomilacinquecent o/00) e versera’ al 31 dicembre 2019 euro 112.000,00 per una gestione di sei mesi per un totale di 263,500,00 + tutte le migliorie che ti invitavo a visitare”. Adesso la palla passa nuovamente a Pier Paolo Guzzo, con la consapevolezza che a Camerota, sia in atto un’altra estate ricca di colpi di scena. 
Omar Domingo Manganelli

Vedi anche

Renzi esce dal PD per un nuovo corso. Pellegrino : “Con coerenza resto dalla parte di Matteo”

“Ho deciso di lasciare il Pd e di costruire insieme ad altri una Casa nuova per fare politica …

Vittorio Brumotti testimonial del nuovo spot del Parco Nazionale del Cilento, Diano e Alburni

VALLO DELLA LUCANIA. Vittorio Brumotti testimonial del nuovo spot del Parco Nazionale del Cilento, Diano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta