La Balneabilità in Campania a ferragosto 2021. Dati ARPAC: Balneabile il 97% delle acque, classificazione eccellente per il 90%

Napoli, 13 agosto 2021 – La condizione della balneabilità in Campania, alla vigilia di Ferragosto ad oltre metà della stagione estiva, risulta complessivamente più che buona, alla luce delle costanti e capillari campagne di monitoraggio e controllo analitico svolte dalle strutture tecniche dell’Arpac lungo tutta la costa, al netto di perduranti criticità locali e circostanze occasionali (come gli effetti delle forti piogge in alcuni punti) da monitorare sempre con la massima attenzione.

In particolare con i prelievi di agosto finora effettuati sono stati revocati i temporanei divieti di balneazione in esito ai controlli supplementari effettuati nel comune di Napoli a Marechiaro, Via Partenope, Piazza Nazario Sauro e nel comune di Portici – tratto “Ex Bagno Rex”. L’acqua di Minori è tornata balneabile diventando di nuova classificazione ai sensi delle procedure di legge relative alla riammissione di un’acqua scarsa (DM 30 marzo 2010 art.2 c.7). A Serrara Fontana nell’isola di Ischia – tratto “Spiaggia delle Fumarole” e a Centola/Palinuro tratto – ‘’Le Saline’’ sono stati effettuati prelievi in emergenza a seguito di segnalazioni ma i risultati microbiologici sono risultati conformi ai valori normativi.

Persiste invece il divieto di balneazione per superamento dei valori limite dei prelievi supplementari e di delimitazione a Torre Annunziata – tratto “Villa Tiberiade”, mentre è sconsigliata la balneazione a Barano – tratto “Punta della Signora” a seguito di campionamento in emergenza su segnalazione di strie di schiuma marrone. Le analisi di questa settimana hanno registrato superamenti dei limiti di legge a Battipaglia tratto “Località Lido Lago” e ad Atrani. A Sapri -tratto “Lungomare di Sapri” l’esito del prelievo routinario è conforme ma la balneazione risulta ancora vietata per ordinanza sindacale n. 224/2021.

’Le acque dei 480 km di costa campana adibiti alla balneazione risultano balneabili per il 97% e il 90% di essi ha ottenuto la classificazione ‘eccellente’ anche probabilmente per effetto del complessivo miglioramento dei sistemi di depurazione in tutta la regione – dichiara il direttore generale dell’Arpa Campania Stefano Sorvinoil monitoraggio ordinario lungo le coste del litorale campano continua in modo puntuale anche la prossima settimana secondo la programmazione prevista. In totale l’Agenzia effettua più di 2.500 prelievi all’anno con oltre 5.000 determinazioni analitiche per i parametri che determinano la balneabilità in tutta l’estensione costiera delle province di Caserta, Napoli e Salerno.’’

 

’Con i controlli del mese di agosto – sottolinea il dirigente della UO Mare, Lucio De Maiosono stati prelevati finora a bordo dei mezzi nautici dell’Arpac 210 campioni, il totale dei prelievi eseguiti dall’inizio della stagione balneare per il monitoraggio 2021 avviato nel mese di aprile ha raggiunto quasi quota duemila’’.

 

‘’L’attività routinaria prevede 328 prelievi mensili nei luoghi in cui c’è più affluenza di bagnanti e 47 prelievi di studio nei punti a maggior rischio di contaminazione fecale – spiega il Direttore Tecnico dell’Arpac, Claudio Marro –  a questi si aggiungono i prelievi supplementari nei punti risultati non conformi, i prelievi di delimitazione a distanza crescente dal punto non conforme per delimitare il fenomeno inquinante e i prelievi in emergenza nei casi di anomalie del mare osservate o segnalate da altri enti e utenti’’.

 

 

Come da prassi prima dei campionamenti routinari previsti dal calendario regionale nel mese di settembre si continuerà a rivolgere particolare attenzione agli avvistamenti di fenomeni particolari come larghe chiazze di schiuma, colorazione, meduse, rifiuti ed altro e tutti i dati inerenti la diversa tipologia dei prelievi effettuati saranno disponibili on line consultando il portale Arpac (https://portale.arpacampania.it/) o l’apposita APP “ARPAC Balneazione” per dispositivi mobili e il profilo twitter di Arpac.

Vedi anche

@ArpacOdorBot, su Telegram si può segnalare la presenza di cattivi odori sul territorio

Un profilo Telegram per segnalare, attraverso un semplice smartphone, la presenza di cattivi odori persistenti …

Legambiente e Contital presentano la campagna “Meno spreco, più riciclo”

“Meno spreco, più riciclo”, per una conversione ecologica del settore della ristorazione, attuando azioni concrete …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta