Ispani, il Sindaco Marilinda Martino è decaduto. In sei hanno rassegnato le dimissioni. Arriva il commissario Prefettizio

Colpo di scena al Comune di Ispani. In sei hanno firmato la sfiducia al Sindaco Marilinda Martino. Tre consiglieri della maggioranza e i tre dell’opposizione hanno protocollato le dimissioni contestuali. Un atto politico che fa decadere il primo cittadino e da avvio alle procedure per lo scioglimento del Consiglio Comunale e la nomina del commissario prefettizio. Del gruppo di governo,  hanno abbandonato il Sindaco, il suo vice  Francesco Giudice, Amerigo Pierro e Antonio Altomonte con loro hanno firmato i consiglieri di  minoranza Piernicola Lovisi, Salvatore Avagliano e Antonio Pecorelli. Nella lettera di dimissioni non si fa riferimento in maniera chiara alle ragioni della sfiducia però in alcuni passaggi si comprende che l’amministrazione Martino non avrebbe  saputo amministrare il bene comune in maniera efficace. La sfiducia  arriva a pochi mesi dalle elezioni amministrative e sembra annunciare un cambio di rotta nella politica locale. Marilinda Martino da decenni sindaco di Ispani, solo per un mandato ha ceduto il passo al marito Edmondo Iannicelli, può ricandidarsi alla carica di Sindaco anche alle comunali 2020 per succedere a se stessa. Ma le  dimissioni dei tre consiglieri di maggioranza, cambiano completamento lo scenario. In primo luogo a gestire l’Ente durante la campagna elettorale  sarà il commissario prefettizio e non il Sindaco uscente. Resta da capire se i sei che si sono alleati contro la Martino hanno un progetto comune che li vedrà in insieme alle comunali e se il primo cittadino, decaduto, vorrà raccogliere la sfida e ripresentarsi agli elettori con una compagine nuova . (Antonietta Nicodemo)

Vedi anche

Castellabate, nuova ordinanza del Sindaco Spinelli. Sospese tutte le attività di sala da ballo e discoteche fino al 7 settembre 2020

Castellabate. Il Sindaco Costabile Spinelli firma l’ Ordinanza sindacale n. 36 con la quale sono …

Covid, allarme da Governo: ipotesi mascherine all’aperto, stop discoteche e coprifuoco

La stretta è imposta dai numeri. Il virus non si ferma, la paura della seconda …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta