Infrastrutture: Governatore Vincenzo De Luca, siamo il paese del “comitatismo”

“Siamo diventati il paese del comitatismo. Non c’e’ opera pubblica che non veda sorgere un comitato contro”. Il governatore della Campania Vincenzo De Luca sceglie l’ assemblea annuale dei Confidi aderenti a Federconfidi, in corso a Napoli, per lanciare quella che appare una critica al Codice degli appalti. “Penso – spiega il governatore campano – che dobbiamo essere un Paese serio. Prima di partire per un’opera bisogna ascoltare tutti e ovviamente consentire livelli di partecipazione ma una volta che si è deciso, nelle istituzioni democratiche, si va avanti. Non è che ogni opera deve diventare un calvario perché così non rilanciamo l’economia, non cresce il lavoro, crescono solo le vicende giudiziarie che paralizzano l’ Italia. Noi ci mettiamo il triplo del tempo che in Francia e Germania per realizzare un’opera di trasformazione urbana”. “Così – osserva De Luca – in una competizione mondiale l’ Italia è fuori. Già oggi abbiamo il fiato sul collo di paesi concorrenti ma saremo scavalcati da Canada, Sud Corea, Turchia, Messico, paesi emergenti che corrono. L’Italia deve capire che la competizione mondiale è spietata, dobbiamo accelerare nei processi di investimento e sviluppo”. (Salernonotizie)

Vedi anche

Camerota Riparte: “Solidarietà al sindaco Scarpitta e al consigliere Calicchio”

Dopo le scritte ingiuriose rivolte al sindaco Scarpitta apparse sui muri della cittadina costiera cilentana …

Sanità, riapre l’ospedale di Agropoli. E a Roccadaspide salvata terapia intensiva

Due buone notizie per la sanità pubblica in provincia di Salerno, e in particolare nell’area …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta