I nonni non conviventi hanno diritto al bonus baby sitter: circolare dell’Inps

Il bonus baby sitter può essere esteso anche ai nonni, e più in generale, ai parenti, a patto che non siano conviventi. Il chiarimento, in merito al sussidio stanziato dal governo per aiutare i genitori durante l’emergenza Coronavirus – come scrive il quotidiano “Il Mattino” è arrivato implicitamente dall’Inps attraverso una circolare diffusa nei giorni scorsi. Per sfruttare il contributo di 1.200 euro destinato alle famiglie con bambini fino a 12 anni (se disabili il limite non si applica) c’è tempo fino al prossimo 31 luglio. L’assegno può essere utilizzato per pagare una baby sitter o anche la retta di un asilo nido o di un centro estivo.

 

Vedi anche

Imma Vietri (FdI): «Ombre sugli ospedali modulari, spesi 12 milioni dei cittadini campani»  

«Costruiti a tempo di record, gli ospedali modulari realizzati durante l’emergenza Covid rischiano di rimanere …

Norme anticovid, proroga al 31 luglio. Valide anche nei luoghi di culto per evitare assembramenti.

Le porte di discoteche, fiere e congressi restano ancora serrate a causa della pandemia di …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta