Ultime Notizie

Green Pass esteso e obbligo vaccinale: tutto ciò che bisogna sapere

Green pass esteso in arrivo in Italia. Il ministro della Salute, Roberto Speranza conferma il nuovo passo, secondo la linea indicata dal premier Draghi, che ha prospettato anche l’obbligo vaccinale. “Dobbiamo crescere ancora di più con le vaccinazione contro Covid-19 e c’è una discussione in corso che avverrà anche nei prossimi giorni e che ci porterà probabilmente anche a determinazioni che ci consentiranno di rafforzare ancora di più la nostra campagna. Penso all’estensione del Green pass, come già annunciato dal presidente del consiglio Draghi, e ad ulteriori ipotesi che sono state dibattute e che possono consentirci, se dovesse servire, di rafforzare ancora di più la nostra campagna“, dice Speranza, nella conferenza stampa conclusiva del G20 Salute, a Roma.

La terza dose di vaccino anti-Covid in Italia ci sarà. Noi partiremo sicuramente già nel mese di settembre per le persone che hanno fragilità di natura immunitaria, penso ad alcune categorie di pazienti oncologici, ai trapiantati e a coloro che hanno avuto una risposta immunitaria fragile rispetto alla somministrazione delle prime due dosi“, aggiunge ricordando che “su questo punto si sono espressi molto chiaramente sia l’Ema, l’Agenzia europea del farmaco, che l’Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie“.

Il ministro ha ribadito che “già nel mese di settembre partiranno queste prime terze dosiPoi continueremo ad analizzare tutti i dati, e con tutta probabilità la campagna della terza dose continuerà e naturalmente continuando a tenere come bussola la questione della fragilità: quindi da un lato le persone più anziane, ultra 80enni, dall’altro ad esempio chi vive nelle Rsa, dove si è pagato un prezzo altissimo, e la stessa cosa può valere per il personale sanitario: sono le prime categorie che hanno ricevuto il vaccino e con tutta probabilità da quelle si partirà. I nostri organismi, l’Aifa, il Cts, si esprimeranno“. Si discute anche sul Green pass sul posto di lavoro (anche nel privato) e tamponi gratis, con prove di dialogo tra Confindustria e sindacati in vista della cabina di regia del governo. Sul tavolo anche il tema dell’obbligo vaccinale, introdotto la scorsa settimana dal premier Mario Draghi. Dopo i mesi difficili, tra critiche ed accuse, il leader di Confindustria Carlo Bonomi e i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil hanno compiuto, al termine dell’incontro a viale dell’Astronomia, un primo passo avanti. Tema centrale il green pass, ma soprattutto i tamponi che sia le imprese che i sindacati non intendono far pagare né alle aziende né ai lavoratori. E in attesa della decisione del governo nella prossima cabina di regia, probabilmente giovedì prossimo, chiedono insieme all’esecutivo una parola chiara sui costi.

Vedi anche

Cinema, teatri e discoteche: da oggi nuove regole per capienze e riaperture

Aumentano da oggi le capienze nei luoghi della cultura e riaprono le discoteche. Teatri, stadi …

Capienza cinema, stadi, teatri e riapertura discoteche: cosa cambia e da quando

Cambia e si estende con Green pass la capienza di cinema, teatri e stadi (e più …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta