Fondo StudioSì: continua con successo presso la Banca del Cilento l’iniziativa dedicata ai giovani studenti del Mezzogiorno

Continua con successo presso la Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania l’iniziativa denominata Fondo StudioSì, dedicata ai giovani studenti e ai laureati che risiedono nel Mezzogiorno o anche a quelli di altre regioni d’Italia che vogliono frequentare un Ateneo o una Scuola Specialistica nel Mezzogiorno.

StudioSì è uno strumento messo a disposizione dal Ministero dell’Università e della Ricerca ed è gestito dalla Banca Europea degli Investimenti (BEI), che ha scelto il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea come intermediario finanziario per la gestione del Fondo, finanziato con risorse PON 2014-2020 assegnate al Ministero dell’Università e della Ricerca. Il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, costituito da 136 Banche di Credito Cooperativo, gestisce attraverso Iccrea Banca Impresa (la banca corporate del Gruppo) una quota di 46,5milioni di euro delle risorse destinate proprio al Fondo StudioSì, finalizzate al sostegno all’istruzione universitaria e post-universitaria. Le Banche di Credito Cooperativo supportano lo strumento veicolando le risorse sui territori a conferma della vicinanza ed attenzione verso i giovani e alla crescita delle loro competenze.

L’iniziativa quindi vede in prima fila dal mese di agosto la Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania, costantemente impegnata al fianco delle famiglie e in particolare dei giovani. L’Istituto Bancario con sede a Vallo della Lucania da sempre sostiene l’importanza della formazione, nella consapevolezza che solo aumentando le proprie competenze è possibile consolidarsi nel mercato del lavoro. In questa ottica Fondo StudioSì, grazie alla sua formula di finanziamento agevolato senza interessi e garanzie, si sta rivelando una proposta ideale per i giovani, uno strumento concreto per non fermarsi davanti alle difficoltà e realizzare i propri sogni professionali senza pesare eccessivamente sulle spalle della famiglia. Chi aderisce può finanziare le tasse universitarie o le spese di iscrizione a corsi di laurea magistrali, cicli unici e master universitari di primo o secondo livello, nonché i costi per le esigenze di soggiorno e studio presso qualsiasi Ateneo Italiano o appartenente a un Paese dell’Unione Europea. Si può arrivare a un importo massimo di 50mila euro, e fino a 10mila euro per ogni anno di frequenza per sostenere i costi di soggiorno, trasporto, vitto e materiale di studio.

Informazioni e dettagli sono disponibili presso tutte le filiali della Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania

Vedi anche

Camerota: Solenni Festeggiamenti in onore di San Pantaleone Medico e Martire dal 17 al 27 settembre

La Parrocchia San Daniele e San Nicola, Don Andrea Sorrentino e il Comitato Feste Patronali …

Ascea: termina la XXIII^ edizione del Mediterraneo Video Festival

È giunta al termine la XXIII^ edizione del Mediterraneo Video Festival. Un’edizione speciale, con una …

lascia un commento

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi e Accetta